Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus, occasione unica per togliersi dalle sabbie mobili

(Il Gazzettino)
Questa sera, antivigilia di Natale, scendono in campo tre formazioni del basket padovano. In serie B la Virtus, dopo l’autentico bagno di folla nella tradizionale cena di Natale che si è tenuta lunedì sera alla Bulesca con gli atleti e le famiglie del settore giovanile (presenti oltre quattrocento persone, tra i più caldi Energia Nero Verde ed Irriducibili), è di scena a Pisogne, in provincia di Brescia. Sul campo del fanalino di coda Alto Sebino (ore 20.30) i neroverdi, fatalmente, sono destinati ad infrangere la legge dei grandi numeri o, per meglio dire, a concedere un bis: l’unico successo dei locali in questo girone d’andata che chiude, infatti, data due mesi orsono in casa contro Palermo; addirittura alla prima giornata, sempre con i siciliani, risale invece l’unica vittoria in trasferta fin qui di capitan Crosato e compagni.

Le parole di Rubini
«Per noi trovarsi a 14 punti, considerando come eravamo a novembre stila un primo bilancio Daniele Rubini, nell’intervista concessa ad Andrea Pavanato sul sito Virtuspadova.it – posso dire che è un bel risultato (l’anno scorso la squadra girò a 16, ndr). Gli alti e bassi? Certo, è un motivo che ritorna: ci stiamo lavorando, prima o poi lo risolveremo». Il coach virtussino inoltre, presentando la gara di stasera, ha aggiunto: «Andiamo a Costa Volpino a giocarci il secondo tempo di una partita che ne dura due. È un momento fondamentale del nostro campionato, per toglierci via dalle sabbie mobili. Dobbiamo avere maggior lucidità e meno nervosismo, sapendo che le cose potrebbero non venire facili dall’inizio». Nelle fila bresciane, ben quattro giocatori stanno viaggiando intorno alla doppia cifra avendo segnato in pratica pure gli stessi punti: il centro Kevin Cusenza e gli esterni Gorreri, Sabbadini e Caversazio (questi ultimi due, però, avendo disputato una gara in meno).

Giovanni Pellecchia
alt
23 dicembre 2017