Stagione 2021/2022 - campionato serie B

U19 – Contro i Bears arriva la seconda vittoria di fila

ANTENORE ENERGIA VIRTUS PADOVA – BEARS ISOLA BASKET  69-61 (16-18; 15-18; 16-17; 22-8)

ANTENORE ENERGIA PADOVA: Antonello 17, Pinton 2, Manzoni 17, Cutrone 8, Fondzeyuf 11, Osgnach 2, Pavan,  Masiero, Bedin 7, Schiavon, Ruggiero, Tonietto 5;

BEARS ISOLA BASKET: Fontana 3, Bortoli, Crestani 13, Segalin 4, Boschetto, Antoniazzi 8, Dugatto 4, Busato 23, Marzari 6, Jerinic;

Buona prova per la nostra Under 19, che dopo una partita punto a punto,  riesce a spuntarla giocando un ottimo finale in quel di Isola Vicentina.

Il primo quarto vede partire forti gli avversari, che approfittando della maggiore freschezza, mettono subito a segno facili punti in penetrazione. Dopo qualche minuto, però, cominciamo ad ingranare anche noi e ,ricucendo il piccolo svantaggio, ce la giochiamo fino alla fine del periodo, che tuttavia si chiude sul -2 (16-18).

Il secondo quarto non si discosta troppo dal primo, entrambe le squadre mettono molta intensità soprattutto in attacco, forzando penetrazioni e tiri. La migliore efficienza dei Bears, guidata da un ottimo Busato (23 punti a fine gara), e le maggiori palle perse nostre consentono ai rivali di rimanere sopra con il punteggio (31-36).

Il terzo periodo è caratterizzato da un tira e molla in cui i nostri tentativi di riallaccio, sempre ad un passo dall’essere ultimati, si spengono su fugaci momenti di disattenzioni, che gli avversari sono bravi a sfruttare a loro vantaggio. Il quarto si chiude sotto di un’ulteriore lunghezza rispetto a quello precedente (47-53).

Nell’ultimo atto di gara le buone difese che nel terzo erano state viste solo a tratti diventano costanti e da ciò, come sempre, ne deriva anche un attacco più fluido. Gli avversari, costretti sempre di più a prendere tiri difficili, non riescono nel loro intento di allungare il distacco, che invece si accorcia fino al -1 (soltanto otto punti concessi nel quarto). Negli ultimi tre minuti alcune giocate fondamentali come una palla recuperata e un rimbalzo offensivo, accompagnate da una chirurgica precisione dalla lunetta, riescono ad attuare finalmente il sorpasso, che al suono della sirena sarà di ben otto punti (69-61).

Prossimo appuntamento ci vedrà finalmente, dopo quattro trasferte, a Rubano contro la Cestistica Verona. Desiderosi di vendicare la sconfitta di andata ci si presenterà al match pronti, carichi e grintosi per portare a casa i due punti.

#LungaVita