Stagione 2021/2022 - campionato serie B

U17 – Obiettivo raggiunto!

ANTENORE PADOVA – CIVITUS ALLIANZ VICENZA  75 – 57.    (14-7; 10-18; 26-10; 25-22)

ANTENORE PADOVA: Masiero 5, Capovilla 8, Cavana, Trentin 8, Padovani 16, Marchet 2, Guevarra 14, Girotto 9, Martellani 11, Artizzu 2, Parpajola.

Non c’erano scuse, non c’erano alternative, l’imperativo era vincere, e così hanno fatto gli U17 di coach Garon.

Partono bene i nostri U17, che subito mettono gran pressione nella metà campo difensiva e creano ottimi tiri in fase offensiva. Purtroppo “il braccino” corto, comprensibile vista l’importanza della gara e la presenza di un buon numero di spettatori, porta a percentuali davvero basse in fase di realizzazione, non consentendo ai padroni di casa di raccogliere tutto ciò che di buono hanno seminato nei primi 10’; il primo periodo si chiude con un più 7 (14-7).

Il secondo quarto la situazione si rovescia completamente, l’intensità e dei buoni canestri, spostano completamente l’inerzia a favore degli ospiti che vincono meritatamente il periodo per 18-10. Per i padroni di casa gli unici a trovare la via del canestro sono Padovani, Guevarra e Capovilla, più quatto punti dalla linea della carità (2 Capovilla; 2 Marchet), troppo poco in un quarto per una partita con una posta in gioco così alta.

Si va al riposo sotto di un punto (24-25); coach Garon suona la sveglia ai suoi negli spogliatoi.

Il ritorno in campo è quello che ogni allenatore vorrebbe dalla propria squadra. Apre le danze Padovani da sotto, seguito da Guevarra con 2 liberi, Martellani ruba due palloni e conclude agevolmente in contropiede, Girotto ne mette 4 di fila, ancora a segno Padovani, e con la tripla di Martellani, a metà terzo periodo il parziale è 18-6 per i padroni di casa. Nei restanti 5’ ancora Padovani, Girotto e Guevarra, per concludere con un parziale di 26-10 (50-35).

Al rientro in campo per l’ultimo periodo suona subito la carica Trentin con un canestro da sotto, lo segue a ruota Masiero con una tripla, poi ancora Padovani, Guevarra (3pt), nuovamente a canestro Trentin, 2 tiri liberi di Martellani ed il canestro finale di Artizzu che chiude questa bellissima sfida.

E’ stato raggiunto un traguardo fortemente voluto, adesso bisogna lavorare con ancora più intensità e impegno, consapevoli che nella seconda fase ci aspettano corazzate come Treviso e Venezia.