Stagione 19/20 campionato serie B

U16 Ecc Virtus Pd–Treviso 57-53

Il commento di Niccolò Pellicano

Under 16 Eccellenza
4^ giornata di andata
Virtus Padova – Pall. Treviso 57-53

Virtus Padova: Tognon 4, Mason, Cignarella 10, Mazzucato 6, Giosmin, Visone 15, Filippi, Pellicano 11, Baccaglini 2, Basso 4, Cecere, De Benetti 5
Pallacanestro Treviso: Tesser 13, Rascazzo 9, Pedicone8, Visentin 6, Tonello 5, Epifani 5, Fossa 4, Cazzolato 2, Michelin 1, Manna, Tasca, Caldwell,

Una buona prestazione di squadra porta la Virtus alla prima vittoria in campionato!
Dopo la lunga trasferta a Trento della scorsa settimana, la Virtusincontra la pallacanestro Treviso in casa.
Entriamo in campo con l’aggressività giusta. Il primo quarto non c’è storia, aiutati dalle alte percentuali e da una buona difesa gli avversari non riescono a superare quota 15 e noi controlliamo la partita con un vantaggio di 10 punti, chiudendo il periodo 25-15.
Nel secondo quarto gli avversari entrano in campo con maggior concentrazione sbagliando meno tiri e provando ad accorciare la distanza, noi riusciamo comunque a tenergli testa riuscendo alla fine del tempo ad avere un discreto vantaggio. Il secondo quarto termina sul 37-29. Ma loro non sembra abbiano intenzione di rinunciare alla partita.
Infatti tornano in campo dopo l’intervallo ancora più determinati e con una difesa maggiormente aggressiva. Punto su punto Treviso si avvicina sempre più fino a chiudere il terzo periodo con uno svantaggio minimo di soli 4 punti, permettendoci di segnarne soltanto 9 in dieci minuti e chiudendo il quarto sul 45-41.
Il quarto periodo è quello decisivo. I trevigiani, gasati dalla rimonta effettuata, anche grazie alla zona che ci ha costretti al tiro da fuori con percentuali calate molto rispetto ai primi due quarti, provano ad allungare definitivamente ma riusciamo a tenergli testa chiudendo la partita con il vantaggio del periodo precedente. La partita si chiude 57-53 portandoci alla prima vittoria di campionato.
Partita bella e sofferta, con qualche errore che avremmo potuto evitare ma che ci porta un importante risultato per il morale del gruppo che, allenamento dopo allenamento, sta crescendo e non intende mollare!