Stagione 2021/2022 - campionato serie B

U15 – Scivola nel derby cittadino

ANTENORE ENERGIA PADOVA – Petrarca Basket: 64 – 79 (27/13; 17/18; 20/18; 15/15)

ANTENORE PD: Zanetti 15, Bedin 2, Pirrone 15, Sandri 6, Squizzato 13, Lorigiola 7, Zagatti 6, Bilous, Celi, Diedolo, Torcelli, Filippi

T2 41% 16/39 – T3 25% 5/20 – TT 36% 21/59 – TL 57% 17/30 – Rimbalzi 35 (9 Offensivi)

Scivola nel derby cittadino la formazione U15, costretta ad uno stop esterno. Dopo tre partite giocate punto a punto fino all’ultimo minuto, i ragazzi di coach Pittarello entrano in campo senza la giusta cattiveria per affrontare una partita importante come il derby con i cugini del Petrarca. L’inizio è tutto a marca bianconera che impone una maggiore fisicità coprendo l’area e trovando punti facili in campo aperto. Alla fine dei primi dieci minuti il tabellone parla chiaro: 27 a 13 per i padroni di casa.

Il secondo quarto vede un’inevitabile reazione dei neroverdi che, guidati dall’estro offensivo di Zanetti e Pirrone, provano a ricucire lo strappo salvo poi concedere qualche canestro di troppo negli ultimi possessi che permette al Petrarca di perdere il quarto di un solo punto e mantenere 13 lunghezze di vantaggio. Da segnalare in questo parziale anche il ritorno al campo dopo il lungo infortunio di Edoardo Zagatti, che bagna subito l’esordio con una spettacolare tripla in step back!

Dopo l’intervallo lungo la partita prosegue su un sostanziale equilibrio che si protrarrà fino al termine. I Virtussini provano a metterci l’orgoglio che li contraddistingue e più di una volta riescono a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio ma le 31 palle perse finali bloccano qualsiasi velleità di rimonta.

Nell’ultimo quarto si fa sentire la stanchezza per aver provato a rientrare in partita e i padroni di casa provano ad approfittarne cercando l’allungo. La partita finisce con 15 lunghezze di svantaggio e il Petrarca porta meritatamente a casa i due punti in palio.

Troppi errori individuali e di squadra non permettono ai ragazzi di esprimersi ai livelli che avevano dimostrato nelle precedenti partite, ora testa alta e subito pronti ad affrontare la prossima partita casalinga con Martellago! Forza Virtus!