Stagione 2021/2022 - campionato serie B

U15 – BUONA LA PRIMA: battuta Vicenza in un derby al cardiopalma

ANTENORE ENERGIA PADOVA – Vicenza: 72-65 (19-19/15-15/18-15/20-16)

ANTENORE PD: Zanetti 24, Pirrone 13, Lorigiola 12, Bedin 8, Sandri 7, Celi 6, Filippi 2, Diedolo, Giacon, Squizzato, Torcelli ne, Serafin ne.

T2 34% 18/53 – T3 13,3% 2/15 – TT 29,4% 20/68 – TL 62,9% 17/27 – Rimbalzi 41 (15 Offensivi) – Assist 9

 

Venerdì 20 Febbraio 2020 l’u16 Eccellenza 2004 guidata da coach Riccardo De Nicolao, oggi alla guida della serie B, giocava in trasferta sul difficile campo di Bassano. Domenica 17 Ottobre 2021, 605 giorni dopo l’ultima volta, una squadra del settore giovanile neroverde è scesa in campo per una partita ufficiale di campionato, gli u15 Eccellenza di Coach Luca Pittarello che hanno sfidato nell’esordio stagionale Vicenza, nel remake del derby veneto di Serie B, giocato a Rubano solo sette giorni prima.

Ci si attendeva una partita dura ed equilibrata e le attese sono state rispettate in pieno: dal primo al quarantesimo minuto le due squadre si sono scambiate canestri su canestri in una sfida sempre in equilibrio.

I primi due quarti terminano entrambi in parità con i padroni di casa che sono costretti per la gran parte del primo tempo a inseguire affidandosi alla vena realizzativa di uno Zanetti in grande spolvero e all’intensità difensiva di Lorigiola, indemoniato in marcatura del migliore degli ospiti.

Spesso in gare così equilibrate chi riesce ad approcciare meglio il terzo quarto porta a casa la partita. Proprio per questo l’avvio della terza frazione fa preoccupare molto coach Pittarello che vede i suoi scivolare subito a meno 9, ma con un timeout provvidenziale riesce a fermare l’emorragia e permettere ai suoi di organizzare una reazione che parte dall’intensità difensiva e si concretizza in punti facili in contropiede che permettono non solo di ricucire interamente lo svantaggio, ma anche di approcciare l’ultimo quarto in vantaggio di 3 lunghezze, grazie al canestro su rimbalzo offensivo di Filippi a fil di sirena.

Negli ultimi 10 minuti l’intensità si fa ancora più alta con continui cambi di vantaggio e parità e a decidere la gara sono le giocate di Bedin e di Lorigiola. Il primo mette una bomba pesantissima a 2 minuti dalla fine, il secondo segna cinque degli ultimi sei punti della squadra, subisce un fallo offensivo, recupera un pallone e carica tutto il pubblico.

Il finale vede la Virtus trionfare 72 a 65 e portare a casa la vittoria nell’esordio stagionale: 605 giorni dopo il basket giovanile è ufficialmente ripartito.