Stagione 2021/2022 - campionato serie B

U13 – Doppia sfida contro Treviso

ANTENORE VIRTUS PADOVA – NUTRIBULLET TREVISO 68-63 (13-14; 18-16; 26-12; 11-21)

Antenore Virtus Padova: Baldon Galli 12, Cadoni 10, Germano 22, Zanutto 2, Ruzza 2, Vigneri 3, Tommasin 2, Cecotti 3, Zambonin 12, Didonna

Nutribullet Treviso: Forasco 2, Petrin, Barbazza, Colla 2, Dalla Lana 2, Alegiani 12, Gasparetto, Podestà 14, Sanders 8, Mastropasqua, Istrati 11, Panighel 12

Altra settimana di straordinari per i ragazzi di Coach Franceschini impegnati in un “back to back” con gli U13 della Nutribullet Treviso.

Primo atto andato in scena mercoledì 11 presso la Palestra Petter di Padova, con i Virtussini che arrivano da un momento positivo di forma con l’unico neo della sconfitta di Venezia.

La gara inizia con Tommasin, Zanutto e soci che faticano a prendere le misure agli avversari, i quali mettono in campo maggio energia e cattiveria agonistica. Si fa fatica in difesa e in attacco si è poco incisivi! Primo quarto si chiude con la Virtus in svantaggio 13-14!!

Cambia il quintetto virtussino e questa volta sono i padovani che dettano il ritmo e nella prima parte del quarto sembrano indirizzare l’inerzia della partita a proprio favore, ma un paio di disattenzioni sul finale riportano i trevigiani a contatto stretto. All’intervallo lungo i NeroVerdi conducono per 31-30.

La Virtus vista in campo non ha espresso il proprio potenziale giocando a tratti con sufficienza e subendo la maggior energia degli ospiti. Coach Franceschini approfitta dell’intervallo lungo per dare una strigliata ai propri ragazzi e al ritorno in campo questo sembra aver sortito il giusto effetto.

Cadoni e Germano alzano decisamente il ritmo in attacco dove anche Zambonin e Baldon Galli sfruttano la propria fisicità per andare a canestro, mentre in difesa Vigneri “ringhia” sull’avversario di turno sporcando e rendendo più complicati i giochi d’attacco dei trevigiani. Un quarto di sostanza dove è tornata la Virtus che conosciamo. A fine terzo quarto sul tabellone leggiamo un 57-42 che tranquillizza anche gli spettatori sugli spalti!

Ma come si sa, il match non è finito fin che non è finito, e allora gli ospiti tornano in campo decisi a vender cara la pelle giocando l’ultima frazione di gioco col coltello fra i denti e punto dopo punto si rifanno sotto. I virtussini sembrano aver spento l’interruttore e abbassano l’intensità difensiva mentre in attacco commettono diversi errori dettati da un po’ di sufficienza. Ma le energie finiscono anche agli avversari che non riescono a completare la rimonta grazie anche ad un paio di azioni decisive di Zambonin nel pitturato Trevigiano. Primo atto si chiude col successo Virtussino per 68-63.

Domenica 15 nella Palestra San’Antonino di Treviso si consuma il secondo atto della disfida cestistica.

NUTRIBULLET TREVISO – ANTENORE VIRTUS PADOVA 51-59 (21-10; 17-22; 5-17; 8-10)

Antenore Virtus Padova: Adjei, Baldon Galli 10, Cadoni 11, Germano 19, Zanutto 3, Ruzza 1, Vigneri 3, Tommasin 6, Cecotti , Zambonin 6, Didonna

Nutribullet Treviso: Forasco 11, Petrin, Barbazza, Colla 1, Dalla Lana, Alegiani 7, Falcau, Podestà 4, Erasmus 3, Mastropasqua 2, Istrati 9, Panighel 14

I padroni di casa cercano di rifarsi per lo smacco appena subito in settimana e scendono in campo con la consueta cattiveria ed energia, mentre i virtussini fanno letteralmente fatica a svegliarsi, saranno scesi dal letto col piede sbagliato, fatto sta che concediamo tanto in difesa inanellando una disattenzione dietro l’altra e commettiamo diversi errori in attacco. Fine primo quarto 21-10 per i padroni di casa!

La domenica dei ragazzi di coach Franceschini non è proprio cominciata bene!!

Nel secondo quarto le raccomandazioni dei coach padovani sembrano aver destato dal torpore i propri giocatori che con la giusta applicazione in difesa e una maggior ricerca del canestro facile in attacco, punto dopo punto ricuciono lo strappo con la squadra locale che però con un buzzer beater quasi dal logo, ricaccia indietro i virtussini chiudendo il quarto in vantaggio di 6 (38-32).

Bene, ma non benissimo! L’intervallo lungo è un toccasana per i Virtussini che catechizzati dal duo Franceschini – Visentin tornano in campo con altro piglio mettendo in campo lo stesso terzo quarto di mercoledì. I locali mostrano una flessione atletica pagando il dispendio di energia dei primi due quarti mentre sono i Virtussini ad avere il fuoco negli occhi, e a dispetto di qualche miss-match, fanno la differenza in difesa e riescono a congegnare efficaci giochi d’attacco che portano l’inerzia della partita a proprio favore. A fine terzo TV 43 – PD 49!

Nell’ultima frazione di gioco si vedono 2 squadre stanche in campo.

I componenti delle 2 squadre hanno dato tutto e gli errori in attacco e in difesa sono numerosi per entrambe le contendenti, così facendo la partita si trascina verso la fine con la Virtus che raccoglie i dividendi dell’ottima terza frazione e porta a casa 2 punti preziosi.

Alla sirena finale sul tabellone si legge Treviso 51 – Padova 59

Completato il Tour de force che vede i ragazzi dell’U13 impegnati da quasi un mese in 2 incontri settimanali, con un grosso dispendio fisico e mentale. Fotunatamente avranno modo di rifiatare questa settimana in vista degli ultimi due impegni del calendario il 24 e il 27 maggio rispettivamente contro Reyer Venezia e Rucker San Vendemiano, decisivi per il piazzamento finale.

Forza Mini Tusi

#LungaVita