Stagione 19/20 campionato serie B

Si ricomincia, arriva il Green Palermo

Prima partita del 2018, prima gara del girone di ritorno, prima volta a Rubano per una squadra siciliana. Domenica ore 17.00 si gioca una partita speciale.

Finalmente si torna in campo, passate due settimane dalla sfortunata trasferta a Costa Volpino la Virtus Padova riparte affrontando il Green Palermo.

La squadra siciliana si ritrova nel girone del nordest in conseguenza alla rinuncia estiva dello Jesolo e al conseguente ripescaggio che con grande coraggio i dirigenti palermitani hanno accettato, nonostante le difficoltà chilometriche e tecniche che questa scelta comportava. L’inizio non è stato facile, all’esordio la Virtus ha affrontato una squadra che non era pronta per la serie B, ma con lo spirito indomabile che li contraddistingue i siciliani non si sono scoraggiati e hanno lavorato per dare spessore al gruppo di coach Verderosa. Così a stagione in corso sono arrivati due giocatori importanti come Strotz e Cecchetti, centri di esperienza che hanno aumentato decisamente la fisicità vicino al canestro. Con questa nuova struttura i risultati sono cambiati e dopo il jolly rappresentato dal successo interno con Faenza (85-83) sono arrivate due vittorie importanti con Rimini (78-66) e con Reggio Emilia (76-74) mentre le sconfitte hanno assunto dimensioni normali, anzi molte sono maturate sul finale di partite equilibrate.

In questi giorni sui siti specializzati si parla di una trattativa in via di definizione per portare nell’isola un altro giocatore di categoria, il play Montanari, un emiliano che ricordiamo di aver affrontato un paio di anni or sono con la maglia di Crema, e che dopo una stagione importante nel girone D con Palestrina, quest’estate non ha firmato contratti tenendosi libero per il mercato di riparazione. Se venisse raggiunto l’accordo il nuovo esterno sarebbe tesserabile e potrebbe rappresentare la sorpresa della partita di domenica.

La Virtus non ha passato un grande Natale, tanti piccoli infortuni hanno impedito a coach Rubini di allenarsi con la cura necessaria per preparare una partita che sarà ben diversa da quella dell’andata. Canelo ha iniziato a corricchiare da ieri, Lazzaro ha ancora la caviglia gonfia e Nobile è stato tenuto fermo per non aggravare l’infiammazione al legamento. Tutti sanno che quella di domenica sarà una Palermo completamente diversa dalla squadra affrontata all’inizio di ottobre e che serviranno il massimo impegno e una grande concentrazione per iniziare il girone di ritorno con il passo giusto. La tana di via Rovigo con il calore di Energia Nero Verde e di tutti i supporter padovani sarà sicuramente l’arma in più per non farsi cogliere di sorpresa.