Stagione 19/20 campionato serie B

Playoff a rischio con Alto Sebino

(Il Mattino)
Friso: «Meglio se pensiamo innanzitutto a salvarci». In campo a Pisogne
Non si doveva più sbagliare dallo scontro-spareggio di mercoledì con Reggio Emilia, figuriamoci ora che la Virtus Broetto ha perso il confronto diretto con gli emiliani e si ritrova stasera, alle ore 20.30, alle prese con l’Alto Sebino. Che, oltre ad essere la prima immediata inseguitrice in classifica, è anche una delle squadre più in forma del momento. Si giocherà a Pisogne e il fattore-campo potrebbe pesare contro un’avversaria che sta lottando per evitare la trappola dei playout. I padovani si presentano in Val Camonica con la solita incognita di Canelo, sempre in dubbio per problemi alla schiena. Dovrebbe, invece, scendere in campo il capitano Crosato: la società neroverde ha chiesto di commutare la sua squalifica per espressione blasfema (pare, però, non proferita) nel match con Reggio in ammenda pecuniaria. «Se giochiamo come con Reggio, i playoff non ce li meritiamo», sottolinea coach Massimo Friso. «È meglio se pensiamo anzitutto a salvarci. Alto Sebino è un’avversaria nata per lottare. Nel girone di ritorno si è rinforzata con il ritorno di Squeo, uno dei migliori centri della Serie B nella passata stagione, che ha permesso a Pilotti di fare ciò che sa fare meglio, ovvero tirare da fuori. È una formazione con un giusto mix di esperienza e gioventù, a cui piace correre molto per il campo, con quattro giocatori che attaccano il perimetro. In questo momento, oltre al play Centanni, sta rendendo molto tra i lombardi anche l’italo-argentino Bergamim, che viaggia a quasi 20 punti di media. Per noi, però, questa gara diventa vitale».
Mattia Rossetto
mattino_logo
1° aprile 2017