Stagione 19/20 campionato serie B

L’Antenore torna da SanVe con un’altra sconfitta ma con chiari segnali di ripresa


Per 26′ l’Antenore ritrova l’Energia e torna a giocare come nei momenti migliori. Nel finire del terzo quarto SanVe dal -15 comincia a prenderci dalla lunga (ottimo Mossi) e acquista grande fiducia. Al 34′ l’aggancio e a 2′ dalla sirena SanVe chiude un parziale di 29-5 e vola a +9 (68-59). Il finale è caotico con Padova che lotta e arriva a -4 ma fallisce un paio di attacchi. Decisivi i 23 liberi (contro 14) tirati dai padroni di casa.

Rucker Sanve – Antenore Energia Padova    74-68

Rucker Sanve: Mossi 20 (4/7, 2/6, 6/7), Perin 12 (2/4, 1/4, 5/6), Rossetto 10 (1/1, 2/4, 2/2), Bloise 10 (2/4, 1/7, 3/4), Malbasa 9 (4/8, 0/0, 1/4), Borsato 6 (0/5, 2/5, 0/0), Lurini 5 (1/1, 1/1, 0/0), Durante 2 (1/1, 0/1, 0/0), Vedovato, Battistuzzi, Oyeh e Cazzolato n.e. – All. Mian – Ass. Napollitano.

Tiri da 2: 15/31 (48%) – Tiri da 3: 9/28 (32%) – Tiri liberi: 17/23 (74%) – Rimbalzi: 27 (9+18 – Malbasa 11) – Assist: 14 (Perin 5)

Antenore Energia Virtus Padova: De Nicolao 16 (6/13, 1/5, 1/1), Piazza 15 (4/9, 2/5, 1/2), Filippini 10 (5/7, 0/4, 0/0), Schiavon 10 (0/3, 1/4, 7/7), Mazzonetto 8 (1/1, 2/2, 0/0), Bovo 6 (1/1, 1/5, 1/2), Ferrari 3 (1/6, 0/1, 1/2), Pellicano 0 (0/0, 0/0, 0/0), Verzotto, Basso n.e. – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 18/40 (45%) – Tiri da 3: 7/26 (27%) – Tiri liberi: 11/14 (79%) – Rimbalzi: 37 (14+23 – De Nicolao, Filippini e Bovo 7) – Assist: 15 ( De Nicolao 8)

Parziali: 17-21, 17-22 (34-43), 15-13 (49-56), 25-12 (74-68)+

Statistiche

SAN VENDEMIANO – Serata amara per l’Antenore Energia VirtusPadova che lascia per strada tra mille rimpianti due punti nel derby veneto contro la Rucker Sanve perso 74-68.

Non bastano infatti trenta minuti di dominio e grande basket alla Virtus, che cede 25-12 nell’ultimo quarto contro una Rucker che sembrava ad un passo dal baratro con un -15 sul groppone a metà terzo quarto.

I ragazzi di Rubini infatti non sono riusciti a gestire il bottino di vantaggio conquistato grazie ad un ottimo approccio al match, alle grandi prove di De Nicolao (16 punti,  7 rimbalzi e 8 assist) e Piazza (15 punti e 4 assist) che hanno a lunghi tratti dominato il gioco con la loro qualità e la loro determinazione su ogni pallone, ma anche grazie agli importanti spunti di capitan Schiavon (10 punti) e del giovane Mazzonetto (8 punti con due su due da 3), chiudendo 17-21 e 17-22 i primi due quarti.

L’inerzia positiva ai neroverdi però si inverte nel finale di terzo quarto, con i bianconeri che approfittano di un paio di episodi favorevoli per tornare in carreggiata, in parte nel punteggio ma soprattuttoemotivamente.

La Virtus si presenta con le pile scariche e con scarsa lucidità agli ultimi dieci minuti e la Rucker è spietata: 19-3 di parziale e controsorpasso. Sanve prende il volo e anche grazie ad un Mossi (20 punti) che si accende al tiro si costruisce un buon margine per gli ultimi minuti. Con coraggio l’Antenore non molla cercando il miracolo dell’ultimo secondo e lottando fino alla fine, ma la serata non si raddrizza e San Vendemiano si prende il derby.

I punti per accedere aritmeticamente ai playoff (in forse solo nel caso oggi Lecco vinca con Orzinuovi) e tenersi le prime posizioni bisognerà strapparli con le unghie e con i denti contro Bernareggio domenica prossima alle 18 alla Kioene Arena