Stagione 19/20 campionato serie B

La Virtus va a caccia dell’impresa nella tana della corazzata Milano

Seconda trasferta consecutiva in serie B per l’Antenore Energia Virtus, che stasera a Milano affronta l’Urania, una big del girone. «Milano è appaiata a noi in classifica (al quinto posto con altre tre squadre, ndr) ha sottolineato il capitano Federico Schiavon, intervenendo alla trasmissione di una tv locale – ma ha giocatori di ottimo livello ed è stata fatta per vincere il campionato. Non sarà una trasferta semplice: certo che andremo lì a cuor leggero e con l’idea di provare a fare lo sgambetto a una corazzata di questo campionato. Dopo tanto tempo, abbiamo vinto a Vicenza e dunque sappiamo che possiamo vincere in trasferta».
«L’Urania è una realtà importante gli ha fatto eco il coach neroverde Daniele Rubini – costruita da anni per il salto di categoria. Si va però a testa alta». Tra i meneghini, ben cinque giocatori viaggiano in doppia cifra: la guardia Scanzi (che tira con il 54 per cento da tre) e l’ala forte Piunti (che aggiunge otto rimbalzi) sono i migliori marcatori, segnando entrambi 15,4 punti.
In serie C Gold, la Guerriero Ubp ospita a Mortise l’Oxygen Bassano. Per la formazione di Christian Augusti, che ha vinto tre delle ultime quattro gare, la sfida tre le due compagini più giovani del campionato (con 21,9 e 16,2 anni di media rispettivamente) ha un valore in primo luogo per la classifica: le due squadre sono appaiate all’ottavo posto. In C Silver, la capolista Bam ospita il PlayBasket Carrè in un incontro che vedrà in campo alcuni dei migliori under padovani; reduce da tre sconfitte, invece, il Cittadella si reca al Lido. Nel campionato di serie D, tre derby: Mestrino-Redentore Este, La Fonte Buv-In’s Arcella e la sfida di vertice Solesino-Roncaglia.
In A2 femminile, anche la Fanola di Enrico Valentini gioca in trasferta a Milano. Le lupe, contro una squadra che le segue in classifica, devono fare a meno di due punti di forza: Chiara Meroi per l’infortunio al ginocchio (rottura pressoché completa del legamento crociato anteriore e del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro l’esito della risonanza magnetica) e Beatrice Baldi, uscita pure lei anzitempo dalla sfida con Crema avendo battuto la testa sul parquet (dopo gli esiti confortanti degli esami, però, presto potrà tornare in campo).

g.pell.