La Virtus ci riprova a Milano «Ora sappiamo come si fa»

Seconda trasferta dopo il blitz di Vicenza: si gioca stasera alle 20.45 sul parquet dell’ambiziosa Urania. Rubini: «Io comincio sempre per vincere»
Reduce dal colpo grosso nel primo derby stagionale di Serie B, l’Antenore Energia Virtus Padova gioca in trasferta per il secondo sabato consecutivo. Oggi, ore 20.45, al Pala Iseo di Milano, i neroverdi affrontano una delle candidate alla promozione in A/2. Se Vicenza era un banco di prova consistente, l’Urania Milano lo sarà ancora di più. Rientrata nel girone B cadetto dopo un anno sabatico nel raggruppamento A, la società meneghina ha confermato buona parte del roster con cui ha raggiunto il secondo turno playout a partire dall’esperto centro Andrea Paleari e dai suoi compagni di reparto Giorgio Piunti, Giacomo Eliantonio e Luca Albique. Una squadra mediamente alta, ma con lunghi eclettici e dinamici a cui fa da contraltare un’agguerrita pattuglia di esterni alimentata dal prolifico Andrea Scanzi, miglior marcatore dei milanesi con 15.4 punti di media assieme a Piunti. «Milano ha giocatori d’ottimo livello», conferma il capitano virtussino Federico Schiavon, ospite in settimana a Telenuovo assieme al coach Daniele Rubini, «Ci aspetta una sfida non semplice, ma andiamo lì a cuor leggero, nel senso che siamo consapevoli di non aver nulla di perdere e abbiamo la consapevolezza che ora siamo in grado di vincere anche in trasferta». In effetti, la vittoria a Vicenza è equivalsa a un’autentica iniezione di fiducia per l’Antenore, interrompendo un digiuno lungo oltre un anno. «Ci proviamo», assicura Rubini davanti alle telecamere, «Non sono mai andato in campo senza avere alcuna opportunità di vincere». Intervistato da Martina Moscato, il tecnico padovano si è poi soffermato anche sulla questione Palabasket: «L’assessore Bonavina si è espresso in maniera clamorosa sull’argomento, segno che la casa della pallacanestro padovana è ben più di un’idea embrionale. Penso che la città lo meriti, indipendentemente dal fatto che a usufruirne saranno altre società della stessa disciplina o di altre». Il fine settimana propone ben tre derby padovani in Serie D. Stasera Mestrino ed Este, ma il match clou della D è domani a Solesino, dove sarà ospite l’imbattuta capolista Roncaglia. In C Silver è anticipato alla serata odierna l’impegno del Bam (prima della classe in coabitazione con Roncade), che ospita il Carrè. Ferme le Lupe di A/1, l’A/2 femminile riserva al Fanola (orfano di Chiara Meroi) la difficile trasferta a Milano. Il programma.C Gold. Guerriero Padova-Bassano: domani, ore 18. C Silver. Abano Montegrotto-Carrè: oggi, ore 20.30; Virtus Lido-Cittadella: domani, ore 18.30. Riposa: Felmac Limena. Serie D. Girone Verde. Usmi-San Bonifacio: oggi, ore 19; Argine Vicenza-Vigodarzere: oggi, ore 20; Mestrino-Redentore Este: oggi, ore 21; La Fonte Vigonza-In’s Mercato Arcella e Solesino-Roncaglia: domani, ore 18.30. A/2 femminile. Milano-Fanola San Martino: oggi, ore 18. B femminile. Olimpia Giovani Lupe-Treviso: domani, ore 19.
Mattia Rossetto