Stagione 19/20 campionato serie B

La settima giornata è andata in archivio

Poche sorprese nella settima di andata della serie B dove si contraddistingue l’argentino Bruno Santiago, guardia di Piacenza, autore di un 7/8 da 3 che resterà negli annali.

Cento continua il suo percorso netto e batte facilmente in trasferta Crema: partita mai in discussione con la squadra di casa che non ha trovato la stessa fluidità in attacco trovata con tanta facilità contro la Virtus solo tre giornate fa.

Piacenza rimane in scia e supera nettamente Palermo. Incredibile la prova offensiva di Bruno Santiago: 31 punti segnati e uno sbalorditivo 7 su 8 da tre.

Lecco guidata da un ottimo Cacace (26 punti e 9 rimbalzi) supera tra le mura amiche  Faenza. Faenza sembra essere una squadra double-face: imbattibile in casa ha perso in tutte e 4 le trasferte. È anche vero che perdere a Cento, Piacenza e Lecco ci può stare anche per una squadra costruita con ambizioni da alta classifica mentre la sconfitta a Palermo è stata una una vera e propria sorpresa in un rocambolesco finale con il cronometro impazzito.

Forlì perde un’altra partita in volata questa volta contro Olginate. Una partita giocata sempre punto a punto con la squadra forlivese che ha pagato lo scarso apporto di punti provenienti dalla panchina (solo 8) e che ha avuto il pallone per l’ultimo tiro tentato senza successo da Francesco Papa a centro area in una selva di mani avversarie (non perdere gli ultimi secondi della telecronaca).

Alto Sebino perde un’importante sfida salvezza in casa contro Lissone Bernareggio guidata dal duo  Bossola De Bettin autori rispettivamente 18 e 16 punti.

Vicenza supera in casa Desio con gli argentini Svoboda e Corral che segnano 17 punti a testa impedendo alla squadra allenata dal celebre Frates di recuperare le 11 lunghezze di svantaggio accumulate nel primo quarto.

Infine continua la risalita di Reggio Emilia che batte in trasferta Rimini: a nulla sono serviti i 17 punti e gli 11 rimbalzi di Tiberti.

La classifica inizia a delinearsi soprattutto ai piani alti: Cento domina imbattuta inseguita da Piacenza a quota 12 e dal duo Crema-Lecco a quota 10. Nel mezzo un gruppone di 8 squadre in due punti: Padova, Vicenza, Olginate e Forlì. A quota 6 ci sono Rimini, Lugo, Lissone e Faenza. In coda Reggio Emilia con 4 punti si stacca dal trio Desio, Palermo e Alto Sebino rimaste ferme a quota 2.

Prossimo turno: Virtus di nuovo in trasferta, questa volta a Faenza per una gara difficilissima. I match più equilibrati sembrano due: Crema-Piacenza nella parte nobile della classifica e Palermo-Rimini come  importante sfida salvezza.

LK