Il “suicidio” della Broetto

(Il Mattino)
Brutta sconfitta in Serie B per la Virtus che becca dal Crema un parziale di 1-24
 Il derby del “settimo posto” scappa di mano alla Broetto Padova, che contro Crema perde in maniera quasi claustrofobica una gara fondamentale in chiave playoff. La partita si apre nel segno di Ferrara e Nobile: il primo mette due canestri nel 6-2 di avvio, il secondo è protagonista di un quarto “monstre” e infila 10 punti, che valgono il 18-9 del primo quarto. La Broetto è precisa ma soprattutto dominante a canestro (11 a 4 è il computo dei rimbalzi dei primi 10′). Canelo è invece l’uomo dei punti del secondo quarto: sul 22-11, tuttavia, Crema si accende e trova un break di 6-0 (22-17), che sommato al 5-0 di fine parziale permette di riavvicinare i padovani fino al 26-21 di metà gara. Il ritorno sul parquet è puro thriller cestistico: 12-0 targato Virtus e la gara pare già chiusa, ma i neroverdi poi trovano il suicidio. Dopo la tripla di Salvato la squadra di casa spegne tutto e incassa un clamoroso 1-24: la prima tripla di Petronio vale il sorpasso (42-44), la seconda il +5 cremasco di fine quarto. Il finale è una disperata rincorsa, che arriva al massimo al -3 firmato da Lazzaro (54-57) a 3′ dalla fine e quello di Canelo (59-62) poco dopo. Finisce 59-67.
Mattia Rossetto
mattino_logo
12 marzo 2017