Stagione 2021/2022 - campionato serie B

Leo Busca l’ultima grandissima emozione

La maglia di Leo Busca per sempre  nella storia della Virtus Padova.
Anche le lacrime per il campione che ci ha fatto vivere momenti indimenticabili.

Emozioni alla Kione Arena di Padova: all’intervallo di Virtus Broetto – Basket Iseo è stata ritirata la maglia di Leo Busca, capitano della Virtus fino al campionato scorso. Busca, 44 anni, è uscito dal tunnel con in braccio il figlioletto tra gli applausi scroscianti del pubblico presente, mentre sui maxi schermi veniva proiettato un video con le immagini di Leo che hanno ripercorso la sua lunghissima carriera (non ancora terminata, quest’anno gioca nel Limena, in serie D).

Leggi tuttoLeo Busca l’ultima grandissima emozione

Broetto Virtus un successo di carattere

Broetto Virtus Padova -€“ Basket Iseo 63-61
Prova di carattere della Broetto che trascinata da un Lazzaro indomabile si impone su un  ottimo Basket Iseo.

Nell’intervallo la cerimonia del ritiro della maglia numero 7 in onore di Leo Busca.

Che fosse dura era ampliamente previsto, che alla fine ci si dovesse aggrappare ad un Marco Lazzaro praticamente infermabile per la difesa di Iseo, meno. Alla Broetto manca Stojkov e si vede, in più, la questione è nota, quando Salvato e Canelo sono costretti a portar palla perdono molta della loro vena offensiva. Così il gioco viene finalizzato soprattutto per i lunghi e, caso raro nella categoria, la Broetto vince la sua seconda partita dominando sotto canestro dove Lazzaro infila 22 punti (Marco è il secondo marcatore del girone dietro solo all’argentino Ghersetti di Bergamo), Crosato 10 e Nobile 4 che sommati fanno un totale di più della metà dei punti virtussini.

Leggi tuttoBroetto Virtus un successo di carattere

Il numero 7 di Busca appeso in bacheca

Cerimonia toccante all’intervallo per ringraziare il capitano

Un momento toccante per la Virtus, e più in generale per tutto il basket padovano. Ieri sera, nell’intervallo della gara tra la Broetto Virtus e Iseo, è stata ritirata la maglia numero 7, quella di Leonardo Busca. E’ bastato che lo speaker ripercorresse tutta la carriera di “Leo”, mentre dal soffitto calava una gigantesca maglia neroverde con il suo numero e un video ne trasmetteva le immagini salienti, perché tutto il pubblico presente si alzasse in piedi e dalla curva Energia Nero Verde partissero i cori: “Leo, Leo!”, “Un capitano, c’è solo un capitano”.

Leggi tuttoIl numero 7 di Busca appeso in bacheca

Broetto, soffio da brividi sulle candeline

La festa per il presidente Bernardi coronata dal successo dopo un match molto tirato.
Lazzaro protagonista, perfetto dalla lunetta e ius doppia cifra. Decisivo anche Schiavon. 

Festa doveva essere, sia per gli 80 anni del presidente Gianfranco Bernardi compiuti in settimana sia soprattutto per il ritiro della maglia di Leo Busca nell’intervallo. E festa è stata. Ma in casa Broetto Virtus si può davvero tirare un sospiro di sollievo. Perchè la vittoria è giunta di stretta misura e con non poca sofferenza, al termine di una gara praticamente in equilibrio e con due grandi protagonisti, uno per parte: Marco Lazzaro nelle fila neroverdi (22 punti con 6/10 dal campo e 10/10 ai liberi) e il play-guardia Leone tra gli ospiti (23 punti).

Leggi tuttoBroetto, soffio da brividi sulle candeline

Leo Busca, cuore del basket virtussino

Ritirata la maglia numero Sette

Si rischia di essere banali e di affidarsi a equilibrismi retorici che finiscono per stomacare. Il fatto è, semplicemente, che tra il migliaio di persone che ieri al San Lazzaro si sono alzate in piedi dimostrando tutto il loro affetto per Leo Busca poteva esserci anche il vicino d’ombrellone che quest’estate si è trovato a fare solo due chiacchiere sul tempo con il capitano neroverde. Perché prima che cuore del basket virtussino, Leo è una persona che sprigiona gioia. Anche lungo il vialetto dell’asilo nido, magari dopo una notte insonne, trovare Leo ti cambia la giornata.

Leggi tuttoLeo Busca, cuore del basket virtussino

Lazzaro mattatore e la Broetto fa olé

Una Virtus a trazione posteriore piega la resistenza di Iseo

La Broetto ringrazia “san Lazzaro”. No, non il palasport dove ieri i neroverdi hanno fatto il loro esordio stagionale piegando la resistenza di Iseo. Parliamo di Marco Lazzaro, il gladiatore virtussino, che nella giornata del tributo all’immenso Leo Busca ha idealmente raccolto da lui il testimone del mattatore. Lazzaro ha tenuto a galla i padroni di casa nei momenti più delicati, offerto soluzioni in attacco quando c’era aria di carestia e anche commesso un fallo in attacco a 15” dal termine facendo correre una lastra di ghiaccio, più che un brivido, sulla schiena dei tifosi neroverdi.

Leggi tuttoLazzaro mattatore e la Broetto fa olé