Virtus Padova e l’abbraccio della città

Una grande serata di festa, resa indimenticabile dall’animazione dei comici Marco e Pippo. Un evento storico per la Virtus Basket Padova, che nel magico scenario di Piazza della Frutta e con una bella cornice di pubblico attorno ha presentato la sua nuova prima squadra a tutto il popolo neroverde.

Una festa resa possibile dalla preziosa collaborazione con i partner Antenore Energia, che anche quest’anno è main sponsor virtussino, e Renault Autobase, che ha presentato al pubblico la nuova Renault Clio.

Tante le autorità presenti: dal sindaco di Rubano Sabrina Doni all’assessore allo sport di Padova Diego Bonavina, dai Presidenti FIP Padova Flavio Camporese e FIP Veneto Roberto Nardi fino al Presidente del Calcio Padova Daniele Boscolo Meneguolo. Per Virtus invece in prima fila tutto lo stato maggiore tra la dirigenza societaria e l’associazione Virtus nel Cuore: da Andrea Bronzato, Massimo Cecchini, Marco Chioatto, Girogio Maso, Mario Ruggiero, Manuela Michelon, Riccardo Guolo, Nicola Bernardi e il Presidentissimo Gianfranco Bernardi.

Sul palco sotto la conduzione di Fabio Natale, speaker di Radio Padova (media partner dell’evento), si sono presentati per un breve saluto di benvenuto l’assessore Bonavina, coach Daniele Rubini, il Direttore Generale Virtus Nicola Bernardi e il Presidente di Virtus nel Cuore Giorgio Maso.

«Una cosa che contraddistingue Virtus da sempre è il suo settore giovanile e l’attività sociale che svolgiamo» spiega Nicola Bernardi. «È il nostro orgoglio: far crescere questi ragazzi e magari riuscire a portarne qualcuno fino alla prima squadra è senza dubbio la cosa più bella. Abbiamo più di 600 ragazzi tra Campionati Eccellenza, Academy e Minibasket e loro sono la base su cui affidiamo il nostro futuro. Poi è da alcuni anni che abbiamo deciso di investire nella crescita anche della prima squadra avendo con noi un coach molto bravo come Rubini. Abbiamo poi  delle amministrazioni comunali sia a Padova che a Rubano che tengono molto allo sport e degli sponsor come Antenore Energia e Renault Autobase che ci aiutano».

«È l’ennesimo anno che confermiamo il nostro supporto alla causa della Virtus Padova e ormai tra le nostre due famiglie si è creato un forte legame per la vicinanza di intenti che c’è nei progetti sociali» racconta invece Filippo Agostini, Direttore Generale di Antenore Energia. «Ogni anno la nostra azienda devolve il 5% del suo fatturato a sostegno dello sport, della cultura e dell’arte e consiglio a tutti gli altri imprenditori di sponsorizzare progetti sociali come questo perché poi il ritorno che c’è a livello di gratificazione va sempre al di là del puro marketing».

«Se tutte queste persone dovessero venire a vedere le partite della Virtus non basterà neanche il palazzetto nuovo» scherza invece l’assessore Bonavina, riferendosi al progetto del nuovo PalaBasket. «Dobbiamo fare squadra tra amministrazione comunale e società sportive per realizzare impianti sportivi, per accogliere le prime squadre come tutti i ragazzi che si affacciano per la prima volta a fare sport,  ma anche gli spettatori che più frequentano i palazzetti più ovviamente invogliano gli sponsor ad investire. Ho parlato con coach Rubini e gli ho consigliato di farsi rinnovare il contratto a due anni in modo che nel 2021 possiamo inaugurare insieme questo nuovo PalaBasket».