Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus domenica il big match con Faenza

Dopo il bel successo di domenica scorsa sulla giovane Lugo, la Virtus vuole riprovarci dato che il calendario gli consente un bis interno che rappresenta una ghiotta occasione di rilancio in classifica.

Si resta in casa ma si cambia campo lasciando il calore della tana per le grandi dimensioni della Kioene Arena dove appare più indicato ospitare un avversario di alto calibro come Faenza che nonostante la sconfitta interna con Lecco (78-81) di domenica, resta una pretendente delle prime quattro posizioni, quelle che danno il vantaggio della bella in casa al primo turno della post season.

All’andata i Raggisolaris non hanno concesso sconti ai virtussini, sconfitti nonostante una grande prova di JC Canelo, ben coadiuvato da Lazzaro, Schiavon e Crosato, al termine di un confronto sempre in equilibrio (91-84). Proprio il nostro domenicano questa settimana è tornato ad allenarsi con i compagni limitandosi però ad esercizi individuali e a qualche giro di corsa seguito con grande attenzione dal trainer Taffara. Gli esiti degli esami hanno dimostrato l’avvenuta cicatrizzazione della lesione muscolare e lo staff medico sta procedendo nella rieducazione senza porsi obiettivi temporali, quindi appare improbabile che domenica possa entrare nelle rotazioni.

Sara quindi la Virtus in versione baby a far fronte ad una Faenza particolarmente arrabbiata per l’ultima sconfitta arrivata nonostante il match con Lecco abbia evidenziato il valore assoluto del suo playmaker Mattia Venucci autore di 37 punti (5/7 da anche, 6/10 da 3, 9/9 ai liberi) in 33′ che hanno rafforzato il suo primato nella classifica marcatori della serie B (18.4 ppg.) ma non sono stati sufficienti per superare i lombardi.

Oltre al confronto stellare tra Venucci e Piazza, i play più in forma del campionato, curiosamente compagni di squadra l’anno scorso a Chieti in A2, la partita di domenica vivrà di altri duelli di grande spettacolarità visto che oltre al loro play i Raggisolaris possono vantare altri giocatori di grande personalità come Perin, Iattoni, Chiappelli, Silimbani.

Una partita da non perdere di cui la palla a due sarà alzata alle ore 18.00.