Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus ad handicap e Faenza può volare

(Il Gazzettino)
Nuova amarezza dalla Romagna per i neroverdi, trascinati nella dura rimonta da Crosato con punti e rimbalzi e da un grande Canelo. Fischi arbitrali discutibili.

Romagna amara per la Virtus… La squadra di Daniele Rubini, a otto giorni di distanza dalla sconfitta a Lugo, ieri è uscita battuta anche da Faenza. Sul parquet di una delle grandi del girone, fin qui perfetta tra le mura amiche, i neroverdi hanno subito ben 30 punti nel solo primo quarto, accumulati peraltro nella parte finale (dopo che i primi 5′ erano corsi via in equilibrio). Da lì in avanti, è stata di fatto la classica gara di rincorsa per la Virtus, che pure metteva il naso avanti sul 35 a 32 nella frazione seguente (due canestri consecutivi di Schiavon) e chiudeva con ben sei giocatori in doppia cifra: tra questi, oltre a un superlativo Canelo, che – complice l’assenza di Calzavara – ha giocato anche in cabina di regia quando Piazza (10 assist) era costretto a rifiatare, capitan Crosato da doppia doppia (11 punti e 13 rimbalzi).

Difficile vincere subendo 91 punti: purtroppo, complici alcuni fischi arbitrali discutibili su cui lo staff neroverde recrimina e nonostante la varie alchimie tattiche (con frequenti cambi di difesa), la Virtus andava al riposo in ritardo di nove lunghezze e nella ripresa lo scarto si è sempre aggirato intorno alla doppia cifra: ogni rimonta frustrata dalle buone percentuali al tiro dei locali, ed in particolare Venucci nel primo tempo e Perin nella ripresa. «La partenza, comunque meno peggiore di altre volte – ammette il dirigente della prima squadra Roberto Rugo -, sta diventando una pericolosa costante che condiziona le nostre gare. Gare nelle quali riusciamo sempre a far esaltare gli avversari. Di fatto, abbiamo giocato con rotazioni limitate e soli sette giocatori; di cui sei hanno chiuso in doppia cifra. Purtroppo non è bastato un grandissimo Canelo, cui mi sentirei comunque di fare un plauso».
La Virtus domenica prossima torna in casa, ospitando alla Kioene Arena la capolista imbattuta Cento.

alt
13 novembre 2017