Stagione 19/20 campionato serie B

Vigodarzere – Virtus Padova 54:52

Terza giornata U13 Elite (girone di ritorno)
Il commento di Pippo Osgnach

Parziali
18-11, 15-14, 8-14, 13-13

Vigodarzere: Nalesso, Chibbaro, Romondia 2, Gullo 4, Baruzzo, Porreca 1, Marangon 1, Raccanello, Elardo 10, Chapelli (K) 23, Rodeghiero 11, Citron 2
Allenatore: Stefano De Nicolao

Virtus Padova: Cinetto, Pennacchi, Necsulescu, Antonello 5, Cecere 5, Piccolo 6, Pittarello 2, Lisato 2, Obljubech 3, Cutrone 23, Osgnach(K) 6, Greggio   Allenatore: Alberto Garon

Domenica abbiamo giocato la partita di ritorno contro Vigodarzere e come nella gara di andata anche quella di ritorno è stata una partita punto a punto, risoltasi nel finale del 4° quarto.

Cominciamo un po’ impaurirti e con tanta pressione addosso, una vittoria ci avrebbe permesso di allontanarci dalle seconde in classifica (Petrarca e Vigodarzere) di sei punti. Il primo quarto si conclude con un parziale di -7 per noi, siamo stati troppo imprecisi e frettolosi . Nel secondo quarto abbiamo fatto un po’ meglio trovando migliori conclusioni e spendendo meno falli. Chiudiamo il 1° tempo sotto di 8 e andiamo tutti in spogliatoio per riorganizzare l’attacco ma soprattutto per sbollire la tensione e ritrovare la concentrazione.

Nel 3° quarto mettiamo a segno un’ ottima rimonta, il parziale finale e di più sei per noi, portandoci sotto di due. Inizia il quarto decisivo, per loro si nota una grande stanchezza dal punto di vista fisico mentre noi proviamo ad affrontare 10 minuti di basket stando sereni, anche se non tutti ci riescono. La partita si risolve nell’ultimo minuto siamo a 52 pari e mancano 28 secondi alla fine. Viene chiesto un time out per organizzare l’ultima azione, la strategia di Alberto funziona ed a 8 secondi dalla fine Luca segna il canestro decisivo ma …..il canestro viene annullato per passi. Dopo il nostro canestro non convalidato ne subiamo uno pesantissimo a meno di 3 secondi dalla fine, il canestro della vittoria del Vigodarzere insomma. Negli ultimi 3 secondi non riusciamo a concludere e torniamo in spogliatoio sconfitti di 2, 54 a 52 per i padroni di casa. Prima persa del campionato ma non dobbiamo demoralizzarci più del dovuto e si torna in palestra con voglia di migliorare, la stagione non è finita! Ci aspettano altre partite molto importanti con squadre di grande valore.