Stagione 19/20 campionato serie B

Un altro azzurrino alla corte della Virtus

Preso De Zardo, ala di 2 metri: arriva da Treviso. Debutta già sabato.
Si rafforza la linea (nero)verde della Virtus Padova. Dalla finestra di “mercato” invernale della Serie B di basket la società di via dei Tadi pesca il colpo grosso con l’azzurrino Lorenzo De Zardo. Ala di 2 metri, classe 1999, arriva in prestito dalla De Longhi Treviso (A/2, girone Est) con la formula del doppio tesseramento. Alla Virtus andrà a sostituire lo sfortunato Marco Lazzaro, out fino a fine stagione per la rottura del crociato, formando una coppia d’oro con Federico Miaschi: i due hanno partecipato in settimana al raduno dell’Italbasket Under 20.
Il suo debutto avverrà già sabato, alle ore 21, in occasione della sfida con Rimini alla Kioene Arena. «Siamo molto soddisfatti», dichiara il dirigente Roberto Rugo in una nota stampa. «È un giocatore giovane, ma di indubbio valore e talento. Lo seguivamo già dalla scorsa estate e in questo momento della stagione si sono create le condizioni per fargli vestire la casacca neroverde. Con Miaschi sarà uno dei due “golden boy” agli ordini di coach Rubini». “Dez”, questo il suo soprannome, ha accettato con entusiasmo la proposta della Virtus, in virtù del rapporto di collaborazione instaurato con Andrea Gracis, diesse di Treviso Basket. Mancino, dotato di grande atletismo e visione periferica, De Zardo può ricoprire all’occorrenza il ruolo di ala piccola o grande, anche se ha costruito attitudini offensive da guardia e una difesa d’anticipo sulle linee di passaggio. «Un esterno dotato di fisicità, pericoloso sul perimetro», così lo definisce Rugo, che fa un mezzo pensiero anche ad un eventuale sostituto di Canelo, bloccato da un infortunio muscolare: «Il “mercato” è aperto, vediamo se c’è la possibilità di rinforzarci ulteriormente».
Mattia Rossetto
mattino_logo
18 gennaio 2018