Stagione 2020/2021 - campionato serie B

Solid World Treviso – Virtus Basket Padova  46:65

U14 Elite – 3. giornata di andata girone competitivo
Il commento di Francesco Bertin

Parziali
12-11, 10-14, 11-16, 13-24.

Benetton                                                                                                                                                                   Boscaro, Antenucci, Ursig 2, Borsoi 7, Vettori 10, Da Rin, De Lorenzo 12, Favotto 4, Greggio, Buzzavo 5, Masiero 4, Guazzotti 2.                All.re: Rossi, Vice All.re: Vettori

Virtus Padova
Bertin 4, Cutrone 10, Pepato 3, Kamewe 3, Satalic 16, Fortin 9, Meroi 3, Stecca 6, Ramigni 2, Malvezzi 1, Manzoni 6, Rigato 2.
All.re: Franceschini, Vice All.re: Valentini
Terza partita della seconda fase del campionato regionale: sabato 8 aprile la Virtus U14 Elite ha affrontato, alla Ghirada, la Benetton Treviso.
Inizio difficile per entrambe le squadre: non appare chiaro se le due… si stiano studiando o siano a corto di strategia, anzi di energia. Dopo i primi quattro minuti, il parziale è ancora sullo 0-0. Finalmente la Virtus sblocca la situazione: arriva il primo canestro. Gli errori in casa Virtus non mancano, traspare una scarsa concentrazione. Il primo quarto si chiude 12 a 11 a favore della Benetton.
Alla ripresa la Virtus reagisce. Appare più lucida e finalmente un po’ più concreta nelle conclusioni a canestro, chiudendo il secondo quarto in vantaggio con 25 punti contro i 22 della Benetton.
Dopo la pausa, il terzo quarto mostra da subito una Virtus “presente”, più concentrata e motivata anche grazie alle parole di forte sprone – negli spogliatoii – del coach Franceschini che ha richiamato la squadra al proprio dovere, risvegliandone l’orgoglio. Il terzo quarto, nonostante, talvota, il canestro appaia stregato, mette a referto 41 punti a favore dei virtussini e solo 33 per la Benetton.
L’ultimo quarto riprende deciso: la Virtus comincia a sentire che la vittoria è possibile, ma non ancora scontata. Si corre e ci si lancia con entusiasmo e velocità in contropiede tutte le volte possibili. Non ci si risparmia. Si potrebbe ancora fare un po’ meglio, ma comunque si riesce ad allungare la distanza con l’avversario, toccando anche i 20 punti di distacco.
La partita si chiude con un bel 65 a 46: 19 punti di scarto che accarezzano l’orgoglio della squadra e del coach, anche se tutti sono consapevoli e pronti a fare meglio.
Avanti tutta! Ora ci aspetta una lunga pausa dal campionato per prepararci al meglio per l’ultima volata. Prossimo appuntamento Venerdi 21 dove tra le mura amiche della Petter aspettiamo il Leoncino.

Forza Virtus!