Stagione 19/20 campionato serie B

Serie B – Week 10

Come d’abitudine il nostro LK riassume le partite della decima giornata del campionato di serie B.

Gordon Olginate-Gimar Lecco 66 – 87

Con ben 6 giocatori in doppia cifra Lecco, nostro prossimo avversario e candidata a lottare per le primissime posizioni, si sbarazza di Olginate in una partita con il punteggio sempre sotto controllo. Cacace ne mette 18 e Balanzoni ne aggiunge 14 con 10 rimbalzi.

Green Palermo-Aurora Desio 68 – 77

Desio ha cambiato marcia: 4 vittoria nelle ultime 5 giornate per i ragazzi di coach Frates. I soliti Perez e Fumagalli regalano altri due punti importanti in terra siciliana alla squadra brianzola. Inutili i 17 punti di Venturelli e i 16 di Stratz per la squadra palermitana.

Pall. Crema-NTS Rimini 74 – 57

Crema batte in casa i giovanissimi romagnoli. Paolin (16 punti) e Ferrara (17 punti) guidano i lombardi alla settima vittoria in 10 giornate. L’esperto Foiera e Toniato (16 punti a testa) non riescono mai ad impensierire la squadra di casa che conferma di ambire ai playoff.

Baltur Cento-Tramarossa Vicenza 83 – 51

Cento dopo averci agilmente battuto asfalta anche i cugini di Vicenza. Come alla Kione Arena la partita dura solo un quarto o poco più. Per Cento da segnalare il rientro in campo del padovano Benefatto con 11 punti, tornato dopo un paio di giornate di riposo precauzionale. Cento imbattibile? Nella prossima di campionato il super match contro Piacenza potrà dirci se la squadra del ferrarese troverà un degno avversario per la prima posizione.

Rekico Faenza-Iseo Alto Sebino 94 – 62

Vita facile anche per Faenza che contro il fanalino di coda Iseo porta a casa due punti facili. Gli 11 punti di Franco e Sabbadini non bastano ad arginare l’attacco di Faenza guidata da Venucci (20 punti)

Bmr Reggio Emilia-Bakery Piacenza 67 – 77

Piacenza, rispetto a Cento, non sembra riuscire a dominare un le partite dall’inizio ma continua a vincere grazie ai suoi giocatori di maggior talento Primi 20′ dove regna l’equilibrio dopodiché ci pensano Rombaldoni e Bruni a guidare la squadra nel break che di fatto decide la partita.

Tigers Forlì-Orva Lugo 73 – 64

Partita tirata a Forlì, con tanti break e controbraek. Lugo nel secondo quarto prova a scappare portandosi a +8 ma nel terzo periodo De Fabritis e Papa guidano la rimonta per i forlivesi. Nell’ultimo quarto non c’è partita e con un parziale perentorio di 26-15 le tigri portano a casa due punti importanti per la classifica.

Classifica:

Cento sta giocando un campionato a parte. Piacenza continua ad inseguire aspettando lo scontro diretto della prossima di campionato. Crema, Vicenza e Faenza sembrano accreditate per i playoff ma difficilmente potranno impensierire Lecco per la terza posizione.
La Virtus è ora nella parte destra della classifica, insieme a Desio, Lugo, Rimini e Bernareggio. Una classifica non bella da vedere ma ancora corta (la zona playoff a solo una vittoria di distanza). Palermo e Reggio Emilia non riescono a staccare ancora Iseo che chiude la classifica con una sola vittoria.

LK