Stagione 19/20 campionato serie B

Seno Boys all’interzona: under 18 da favola

N.B. Brescia – Antenore Energia Padova   58-95

Più che un articolo, questa volta, ecco qualche spunto:

  • Manca l’ultimo sforzo, è vero, ma c’è la strana sensazione che la Virtus ce l’abbia già in tasca la qualificazione.
  • Ad ogni modo, fatto trenta bisogna fare Trentin.
  • New Basket Brescia vs Virtus Basket Padova è una partita per abili parcheggiatori e navigatori affidabili: precisamente, dove siamo?
  • Da Orio al Serio segnalano traffico aereo in tilt per la presenza di gufi nel cielo bresciano.
  • Infortunio di Meneghin in riscaldamento: brutta tegola, segno che i malocchi lanciati da est stanno avendo la loro efficacia.
  • “Ci sono tanti modi di sbagliare, ma per fare giusto c’è un modo solo”: dopo la lezione di filosofia, andiamo a vincerla.
  • 6 a 2 di parziale per loro: un brivido, ma è passeggero.
  • Dopo il primo quarto Lomma è stato proposto come Senatore a vita.
  • Basso ruba palla e va a schiacciare in campo aperto: orso, a tratti foca, ma alla fine la sua voglia di giocare (e di vincere) contagia sempre tutti.
  • Caost to coast di Tognon: come fai a non volergli bene?
  • Tutti scendono in campo e fanno iscrivere il proprio numero a referto: ricordate quello che scrivevo (dopo la trasferta di Brescia, l’altra) sul tutto che rende parte la parte?
  • Si va al riposo sul 22 – 49: mamma, butta la pasta!
  • Sul -30 i padroni di casa accennano una zone press: ma che voglia avete?
  • Mazzonetto che tira piedi per terra è come Italia Germania: sai già come va a finire.
  • Ultimi scampoli inguardabili.
  • #TuttiInPiediPerQuestaVirtus: peccato che gli spalti siano più vuoti della Salerno-Reggio Calabria in gennaio.
  • Sirena: Avellino arriviamo.
  • Battuti almeno una volta tutti gli avversari del girone, tra andata e ritorno: forse è la soddisfazione più grande insieme, ovviamente, alla qualificazione.
  • Due sole sconfitte su dodici partite nel 2019: tutto è partito dal derby dell’8 gennaio, vera svolta della stagione.

Permettetemi ora, dopo questa vittoria, di aggiungere un pensiero:

  • Per il nocchiero infernale che, contrariamente a quanto immaginato dal sommo vate, ha abbandonato la barca: a bordo non c’erano – e non ci sono – anime prave;
  • Per tutti gli altri gufi riuniti sui trespoli aspettando solo un nostro scivolone;
  • Per Mauro, Marco e Maurizio che hanno saputo creare, per tutto l’anno, un clima disteso e amichevole, per cui venire in palestra è sempre un piacere: i risultati, poi, premiano;
  • Per Samuele, che ha fatto parte della squadra e ha poi deciso, in coscienza, di farsi da parte: è atto di coraggio e di grande senso di responsabilità;
  • Per Andrea e Riccardo, che forse ora non sentono loro questo successo: peccato;
  • Per la Ritter, che fa della cioccolata buonissima (chi deve intendere, intenda).

Avrò la fortuna e il piacere di scrivere ancora. A presto.

Carlo Cignarella

N.B. Brescia – Antenore Energia Padova   58-95

N.B. Brescia: Caserta 12, Lombardi 9, Litoumi 14, Cipriani 5, Bicelli 2, Castelnuovo 8, Mancini 8, Bozovic, Bertini e Benzins n.e. – All. Lovino – Ass. Lorusso.

Antenore Energia Virtus Padova: Cammisa 2, Visone, Antonello 2, Tognon 5, Mazzonetto 18, Lomma 15, Trentin 5, Cignarella 8, Capetta 2, Basso 28, Pellicano 10, Meneghin n.e. – all. Seno – Ass. Turi.

Parziali: 12-31, 10-18 (22-49), 22-26 (44-75), 14-20 (58-95)

LA CLASSIFICA dal sito del Comitato Regionale Lombardia

42 Viaggiator Goloso Cantù

38 Pall. Bernareggio, Grissin Bon Reggio Emilia

32 Antenore Energia Padova, Vis Ferrara, Tezenis Verona

30 Leonessa Brescia

26 Petrarca Padova

22 Vanoli Cremona

20 Rimadesio Desio

16 Blu Orobica

6 Milano3, Armani Milano, NBB Brescia