Stagione 19/20 campionato serie B

L’influenza non ferma gli Under 13 Elite

Alla terza giornata di ritorno il big match si gioca al PalaEinaudi in casa degli amici dell’Horus che si presentano in campo con il coltello tra i denti desiderosi di smuovere la parte alta della classifica.

Horus Basket – Antenore Energia Virtus 42 – 51

PARZIALI: 18-7, 7-13, 8-20, 9-12

TABELLINI

PADOVA: Celi 3, Di Marco F 8, Di Marco M, Filippi 2, Giacon 7, Lorigiola 6, Mattiello 2, Pirrone 15, Serafin 1, Vincastri, Zanetti 9.

All.re Franceschini,    Ass.te Todisco

Vittoria sofferta per i 2007 NeroVerdi.

I Virtussini, al contrario, arrivano da una settimana difficile segnata dalle numerose influenze e assenze che hanno minato la serenità del lavoro (7 i forfait per la partita).

Si gioca ugualmente, i timori del pre partita li si vedono subito in campo. Gli Orfeini partono a razzo e mettono subito alle strette la Virtus che sembra timorosa e si lascia sopraffare da un ottimo primo quarto dei padroni di casa che realizzano 18 punti con un ispiratissimo Ghersel che mette in enorme difficoltà la difesa NeroVerde. Unico marcatore tra i Virtussini è Giacon che con due conclusioni dal pitturato e una dai 6,75 mette a referto gli unici 7 punti per i suoi. 18 a 7 sancisce il tabellone al termine del primo quarto. Ad aggravare ancor più una già pessima situazione ci si mette il fattore falli; terminiamo il quarto con Giacon e Lorigiola con 3 falli a testa.

Un piccolo accenno di riscossa lo si ha nella seconda frazione di gara. I Virtussini, guidati da un buon Pirrone, aggiustano il calibro in difesa mettendo il bastone tra le ruote della manovra offensiva dei padroni di casa che vengono limitati a 7 punti. L’attacco però risulta ancora un pò impacciato, ma fortunatamente dalle buone difese messe in atto ne scaturiscono ottimi contropiedi che consentono a Padova di accorciare il gap ed andare all’intervallo lungo sotto di sole 5 lunghezze.

Qualche aggiustamento anche nella manovra offensiva e il rientro in campo ha un’aria del tutto diversa… Pirrone e Lorigiola annullano il vantaggio Orfeino impattando a 27 pari dopo appena 2 minuti dall’inizio del terzo quarto, poi un fulmine a cel sereno uccide la difesa dei ragazzi di coach Rizzi: 8 punti consecutivi di Francesco Di Marco, due triple e una conclusione dalla media, porta i Virtussini a condurre di 7 punti la gara. Con il parziale di 8 a 20 si entra nell’ultima frazione con il risultato di 33 – 39.

Tenta la contro carica l’Horus tornando fino ad un possesso pieno di svantaggio, ma i NeroVerdi mantengono lucidità e tre incursioni consecutive di Zanetti chiudono la gara con il risultato finale di 42 – 51.

Nel complesso una prova di squadra non sufficiente per la Virtus che non deve trovare assolutamente scusanti di alcun tipo ma deve ricominciare a lavorare con la testa e lo spirito corretto per alzare sempre di più il livello in vista dei prossimi impegni.