Stagione 19/20 campionato serie B

La Virtus schiera De Zardo per fermare i Crabs

La Virtus malconcia che sabato scorso pur mancando di quattro titolari ha fatto sudare i Tigers giocando una partita di grandissimo cuore in quel di Forlì, torna in casa alla Kioene per affrontare Rimini.

Un avversario difficile e in grande salute che all’andata sconfisse i neroverdi al termine di una partita combattutissima chiusa sul 69-66.

I Crabs stanno attraversando un ottimo periodo di forma, sono reduci da una serie di 3 vittorie e una sconfitta di misura a Lecco (69-68) contro la quarta forza del campionato. Squadra estremamente giovane con un tutor d’eccezione, Charly Foiera un pivot di 42 anni e 208 centimetri dotato di grande intelligenza cestistica che all’andata fece molto male ai lunghi patavini. Ottima in quell’occasione anche la prova del figlio d’arte Joel Myers, il miglior marcatore della squadra, e dell’altro lungo Signorini, migliore per punti segnati in rapporto ai minuti di gioco.

Il giocatore che ha acceso la stagione di Rimini è Matteo Caroli, tesserato a dicembre, con lui sono arrivati i successi sulla reginetta Piacenza (83-76), su Bernareggio (82-89) e quella di domenica scorsa su Vicenza (95-85). Nell’ultima gara giocata, contro i berici, per l’esplosiva guardia romagnola alla fine si contano ben 21 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Nelle fila della squadra di coach Maghelli si distinguono anche il trevigiano Busetto e il cittadellese Toniato, due veneti che a Rimini stanno facendo un’ottima esperienza.

La Virtus che affronterà i Crabs non è guarita, Lazzaro è in attesa dell’intervento chirurgico al ginocchio, JC Canelo cammina zoppicando ed il suo ritorno sul campo è lontano. Recuperati i giovani Buia e Visentin, guariti dall’influenza, coach Rubini potrà contare per la prima volta sull’importante contributo di Lorenzo De Zardo, l’addizione che la dirigenza è riuscita a tesserare agendo in tempi record e superando molte difficoltà. Si tratta di un giovane ma di grande valore. Nazionale U20 è arrivato mercoledì in prestito dalla De Longhi Treviso con cui domenica ha giocato la sua ultima partita della stagione in serie A (7 punti in 11′). Il suo arrivo ha portato entusiasmo e sicuramente con la sua fisicità straripante regalerà spettacolo a tutti i tifosi virtussini.

Al solito però il contributo fondamentale nella squadra di coach Rubini sarà quello dei giocatori più esperti, da Piazza a Schiavon, passando per Crosato e Nobile che ricucito il sopraciglio sarà della partita.

La partita con Rimini è una di quelle che se si vogliono disputare i play-off, si devono vincere nonostante assenze e sfortuna.

Sabato sera chi ama il basket non può mancare, l’appuntamento è alla Kioene alle ore 21.00.