Stagione 19/20 campionato serie B

La Virtus riparte dai campioni d’Italia

 (Il Mattino)
Oggi a Caprile la prima amichevole contro la Reyer. Grande entusiasmo al raduno: «Qui ci sono persone validissime»
Oggi la Virtus Padova sale a Caprile nel Bellunese per la prima partita della stagione. Mentre è atteso a breve il pass dalla Reyer Venezia per l’arrivo a Padova del campioncino Federico Miaschi, stasera (ore 20) dopo una settimana di allenamenti suddivisi tra gli impianti sportivi del Cus e il palazzetto di Rubano, i ragazzi di Daniele Rubini sfidano in un test di lusso proprio gli orogranata campioni d’Italia.
Schermata 2017-08-28 alle 9.17.38In settimana, il tradizionale raduno alla storica palestra Frescura ha aperto il nuovo corso dei virtussini, accolti dall’entusiasmo dei tifosi di Energia Nero Verde, coordinati da Vito Vigneri. «Abbiamo perso delle figure valide, ma ne abbiamo tante di importanti alla Virtus», le parole del dirigente responsabile Nicola Bernardi, dopo i distacchi da coach Friso, lo sponsor Broetto e il diesse Caiolo. «L’importante è lavorare bene e Rugo ha svolto un ottimo lavoro per la prima squadra confermando l’ossatura della scorsa annata. Siamo ambiziosi, dimostreremo di esserci attraverso persone validissime. Sono 72 anni che esistiamo e vogliamo continuare a rappresentare una vetrina per la città».
Intanto è rientrato alla base Alvise Vergani, tecnico reduce da una lunga esperienza al Riviera, chiamato a guidare l’Under 13 Gold della Virtus. Sulla validità del progetto Virtus si sono espressi anche i rappresentanti della federbasket veneta Marcello Crosara e Lamberto Morello, così come l’ex vicepresidente neroverde “Gegè” Papa. Per il terzo campionato consecutivo di Serie B, si parte però a fari a spenti. Il debutto avverrà sabato 30 settembre, ore 20.30, a Palermo (non a Bergamo, ammesso in A/2).
Schermata 2017-08-28 alle 9.17.45«La sensazione è che 3-4 squadre siano in grado di fare un campionato a parte», riflette Rubini, «il problema, o la fortuna, è che il nostro girone ha mosso mezzo passettino indietro. Dipenderà molto dalla chimica e dallo spirito che sapremo creare, non tanto dal valore intrinseco della squadra. Se andremo in campo con la faccia del giorno di festa potremo dire la nostra, altrimenti faremo i conti con una situazione diversa. È chiaro che la regola dei tre Under sta scombussolando le valutazioni sul nostro raggruppamento, che resta un girone di ferro. Partiremo anzitutto con l’obiettivo di salvarci».
Dopo l’amichevole con la Reyer, la Virtus rimarrà in quota spostandosi a Piancavallo per un camp congiunto con i gruppi giovanili, in programma da martedì a giovedì prossimo. Saltato il test con Forlì di giovedì 31, i neroverdi saranno impegnati il 5 settembre a Limena contro San Vendemiano, l’8 settembre a Vigonza con Mestre, il 13 a Mestre, il 16-17 per un torneo a Vicenza contro i padroni di casa biancorossi, Cento e Reggio Emilia e infine il 20 a Rubano con Oderzo.
Il roster. Stefano Calzavara, Jean Carlos Canelo, Enrico Crosato, Marco Lazzaro, Claudio Nobile, Andrea Piazza, Federico Schiavon.
Aggregati alla prima squadra gli Under: Beniamino Basso, Federico Buia, Ursel Kingway, Niccolò Pellicano, Alessandro Roverato, Alessandro Tognon, Christian Verzotto, Enrico Visentin.
Allenatori: Daniele Rubini, Adriano Primon, Riccardo De Nicolao.
Mattia Rossetto
mattino_logo
28 agosto 2017