Stagione 2020/2021 - campionato serie B

La nuova stagione è alle porte

La stagione della Broetto partirà il lunedì 22 agosto. A giorni il calendario. Si ripeterà il Tour del precampionato.

La pubblicazione da parte della Federazione delle Disposizioni Organizzative Annuali ha reso ufficiale che la prima giornata del campionato di serie B si disputerà domenica 2 ottobre e che la formula del torneo sarà la stessa della stagione passata con le prime otto classificate che accederanno ai play-off e la vincente che disputerà la finale a 4 per le 3 promozioni in serie A2.

Per la coda si è stabilito che l’ultima retrocederà direttamente mentre le squadre classificate dal 12° al 15° posto disputeranno i play-out che decreteranno le altre 2 formazioni che scenderanno in serie C.

La composizione del calendario è attesa per questa settimana, anche se esiste il rischio di un posticipo giustificato dai ricorsi che la Cusano Virtus Roma sta presentando in seguito dell’esclusione della squadra dal campionato di serie A2 per il ritardo di un giorno nel pagamento della tassa di iscrizione.

In base alle date definite dalla Federazione, la Broetto Virtus ha stabilito per lunedì 22 agosto l’inizio dell’attività della prima squadra per la stagione 2016-2017. Quest’anno i virtussini si dedicheranno fin dal primo giorno alla preparazione fisica negli spazi del CUS in via Corrado. Lunedì, dopo le prime fatiche dettate dai ritmi del prof. Taffara, la doccia e quindi rapido trasferimento nella Palestra Frescura di via dei Tadi dove verso le 19.30 si svolgerà la classica presentazione ai tifosi. In questa occasione avverrà la consegna dei materiali sportivi e si farà il classico brindisi benaugurale in vista di un campionato che si preannuncia durissimo.

Nelle sei settimane di avvicinamento alla gara di esordio la Broetto Virtus sarà impegnata in una serie di incontri amichevoli, tutti di grande interesse, che ripetendo la seguitissima formula dello scorso anno, disputerà in tour ospitando gli avversari negli impianti delle società amiche.

Rispetto alle altre squadre del girone la Broetto sarà sicuramente quella con minori problemi di amalgama dato che per diedi dodicesimi i suoi giocatori provengono dalla squadra dello scorso anno, caso più unico che raro in un torneo in cui è uso comune rifondare le squadre di anno in anno.

Anche lo staff tecnico è stato integralmente confermato, quindi a fianco di Massimo Friso ci saranno gli assistenti Adriano Primon e Lorenzo Pomes, il team manager Andrea Costa, il preparatore atletico Roberto Taffara, il fisioterapista Antonio Marziali e l’addetto agli arbitri Salvatore Passaro.

Altra conferma, e non poteva essere diversamente vista la grande partecipazione con cui il pubblico patavino ha seguito nella passata stagione le gesta del team di coach Friso, è quella del campo da gioco. Si giocherà nella prestigiosa e bellissima Kioene Arena anche grazie all’assessore Cinzia Rampazzo che ha manifestato ai dirigenti virtussini l’interesse dell’Amministrazione sulle molteplici attività promosse e condotte dalla società. Comunque la Broetto giocherà alcune partite nella sua tana di Rubano, il campo dove è difficilissimo superarla (lo scorso anno è caduta anche Orzinuovi) e dove molti tifosi la vogliono nonostante gli spazi delle tribune siano risultati insufficienti per contenere tutti coloro che la seguono nel palasport cittadino.