Stagione 19/20 campionato serie B

La “corazzata” Cento sulla strada della Broetto

Neroverdi ancora senza Stojkov, tra gli avversari riflettori puntati su Benfatto e Andreaus

Broetto Virtus, ora si fa sul serio. La formazione di Massimo Friso, dopo le due vittorie contro altrettante neopromosse, si cala nel suo secondo campionato di serie B. Di seguito, affronta due “big”: Cento e Faenza.

Domani alle 18, capitan Crosato e compagni (ancora senza il play titolare Stojkov) sono sul campo della Benedetto XIV Cento: squadra costruita con il chiaro intento di vincere il campionato, che vanta oltre 600 abbonati. Due punti di forza sono i padovani Michele Benfatto (31 anni) e Davide Andreaus (30), rispettivamente pivot e ala forte, cresciuti nel vivaio del Petrarca Patavium, che sono il quarto e il quinto marcatore viaggiando a 9 (più 6,5 rimbalzi) e 7,5 punti di media.
«Siamo in un buon momento, anche se non giochiamo ancora un basket fluido causa l’assenza del nostro capitano Caroldi, anima ma soprattutto vero regista della squadra – osserva Andreaus, che nel 2012-13 disputò mezza stagione con la Virtus in DnC – Giochiamo contro una squadra che vanta un ottimo gruppo solido: questo le ha permesso di fare la promozione due stagioni fa e l’anno scorso di salvarsi, raggiungendo i playoff. La loro forza è dettata da un ottimo allenatore e da una solida difesa. Il presidente, che ho avuto l’onore di conoscere, è una persona eccezionale con una grandissima passione per la pallacanestro e soprattutto per i suoi giocatori».

In serie C Gold e C Silver Guerriero Ubp e Albignasego sono chiamate al riscatto. I biancoscudati di Imbimbo sul campo del Bc Mestre 1958, favorita – con Oderzo – per il salto di categoria, ma ancora al palo. I gialloneri di Maurizio Benetollo, oggi alle 18.30 al PalaGazzabin, cercano la prima gioia stagionale con Resana (che schiera i ’98 padovani Peroni e Dainese). In serie D, tre derby: Roncaglia-Solesino, Redentore Este-Mestrino e Noventa-Vigodarzere.

Giovanni Pellecchia
alt
15 ottobre 2016