Stagione 19/20 campionato serie B

Il presidente federale Gianni Petrucci ospite dell’Antenore Energia

Sabato pomeriggio il presidente della F.I.P. Gianni Petrucci sarà ospite della Virtus Padova e alle 19 assisterà a Rubano al derby con la Rucker SanVe.

L’Antenore Energia Virtus Padova ha il piacere di comunicare che in occasione del derby di sabato contro Rucker San Vendemiano sarà presente il Presidente federale, nonché ex Presidente del Coni, Gianni Petrucci.

Un gradito ospite da anni amico della Virtus Padova e del presidente Gianfranco Bernardi con cui lo lega un profondo legame: «Gianni Petrucci è un grande amico conosciuto a Roma trent’anni fa prima ancora che facesse la grande carriera dirigenziale che si è costruito» racconta il Presidente Bernardi. «Prima è stato negli anni novanta Presidente della Fip e poi nel 1999 è stato eletto Presidente del Coni dove è rimasto fino al 2013 quando è tornato a guidare la Fip. Petrucci è un dirigente sportivo e una personalità politica molto capace che ha sempre lavorato per il bene della pallacanestro in Italia e che anche al Coni ha sempre saputo operare con lungimiranza e competenza».

E la sfida contro Rucker Sanve, in un accesissimo derby, sarà lo spettacolo perfetto per questo gradito ospite.

«Siamo molto felici della sua presenza anche se quando saremo sul parquet dovremo restare concentrati unicamente sulla partita ed isolarci da tutto il resto» commenta il capitano Federico Schiavon. «Veniamo dalla nostra miglior prestazione stagionale con l’ampia vittoria di Crema e siamo molto soddisfatti della nostra partita, anche a livello personale sono contento della mia prestazione che però se è arrivata è stato merito prima di tutto dei miei compagni. Ovviamente ora il morale è alto e aver vinto così ci dà grande autostima, ma già da lunedì abbiamo dimenticato tutto e ci siamo concentrati unicamente sulla partita di sabato contro San Vendemiano. Questo campionato infatti non concede pause e sappiamo il valore degli avversari che affronteremo e con cui per altro c’è una grande rivalità dopo che due anni fa erano riusciti ad espugnare Padova con un canestro all’ultimo secondo. Una sconfitta che a livello personale sinceramente brucia ancora e credo anche per i nostri tifosi sia lo stesso, per questo mi aspetto a Rubano un ambiente ancora più carico del solito».