Stagione 2020/2021 - campionato serie B

Virtus, rimonta e sorpasso: decide la tripla di Piazza

L’Antenore Energia Virtus, nel suo ultimo test pre-campionato venerdì sera al palasport di Rubano, si è imposta in rimonta per 70-68 sulla Rucker Sanve. I neroverdi, dopo un match molto combattuto ma vissuto in pratica sempre ad inseguire (25-29, 13-17 e 13-15 i parziali dei primi tre quarti), hanno completato la loro grande rincorsa nell’ultima frazione chiusa su un complessivo 17-9, attuando il sorpasso decisivo a pochi secondi dalla fine grazie a un’esaltante tripla da campione vero di Andrea Piazza.
Proprio il play pordenonese (17 punti) assieme al compagno di reparto Francesco De Nicolao (13), con cui ha ancora condiviso a lungo le mansioni in cabina di regia, sono risultati i due migliori marcatori tra i virtussini. Questi hanno così vendicato, peraltro in un match vero che di amichevole pareva avere ben poco e miglior viatico possibile in vista del campionato di serie B al via domenica prossima (quando alle ore 18 alla Kioene Arena arriverà Olginate), la pesante sconfitta patita solo tre settimane addietro a San Vendemiano. Una squadra quest’ultima, che seppure neopromossa ha poi confermato di essere già in un ottimo stato di forma aggiudicandosi anche il Memorial De Nicolao e successivamente il Memorial Scali contro altre pari categoria.
Una tripla di De Nicolao ha aperto la contesa per l’Antenore Energia che, perfezionando veloci transizioni da palle recuperate grazie alla sua intensità difensiva (specie in area sul post basso), è partita forte; i trevigiani, però, replicavano con i loro tiratori da dietro l’arco piazzando ben sei triple e chiudendo avanti un primo quarto spettacolare. La musica non sembrava cambiare nel secondo, quando anzi la Rucker, portatasi in avvio sul 12-4, sembrava potere dilagare. Questa volta, però, era la Virtus a tenersi a galla grazie alla premiata ditta dei suoi piccoli.
L’operazione rimonta si perfezionava, invece, nella ripresa. Dentata dapprima in un terzo quarto molto equilibrato e completata poi, come ricordato, nell’ultimo quando Sanve calava un po’ il ritmo e vedeva scendere le percentuali dalla lunga distanza. Piazza metteva a segno un paio di triple importanti, anticipo di quella decisiva nel già citato arrivo in volata (4/5 dai 6,75 alla fine per lui); Ferrari (8 punti, altrettanti rimbalzi e 5 recuperi), Schiavon e Bovo lottavano come gladiatori; Filippini, con alcune giocate preziose nel pitturato, e Motta (8 punti e 4 assist) davano entrambi dei saggi delle loro potenzialità.
Questo il tabellino dei neroverdi: Mazzonetto ne, Schiavon 8, Visone, Pellicano ne, De Nicolao 13, Filippini 9, Motta 8, Piazza 18, Ferrari 6, Basso ne, Bovo 8. All. Rubini.

Giovanni Pellecchia