Broetto vs Reggio, match che sa da spareggio

Ultime 5 partite di regular season… tutte fondamentali per la griglia play-off.

Cinque partite, tre delle quali contro squadre con cui oggi la Broetto condivide l’ottava posizione in classifica, l’ultima posizione disponibile per accedere ai play-off. Non sarà un finale di stagione facile per la Broetto, anzi, sarà lotta all’ultimo sangue (o all’ultimo canestro…) ad ogni partita, saranno tutti match da cardiopalma in cui l’apporto e il tifo dei tifosi giocherà sicuramente un ruolo fondamentale.
Oggi si gioca contro Reggio Emilia che appena tre giorni fa, vincendo in casa contro Lecco, ha raggiunto la Broetto a quota 22 punti.
“Squadra al suo primo anno in B – esordisce coach Friso – ma con giocatori dal grande passato in A1, A2 e B; di ottimo tasso tecnico con alcuni giocatori tra i primissimi nel loro ruolo in questo campionato. Anima della squadra e vero guerriero del parquet, Massimo Farioli, 1997, 204 cm, giocatore che nella sua carriera ha vinto tantissime volte il campionato di B portando la sua squadra in A; un highlander della pallacanestro, grande atleta, uno dei primi lunghi atipici del basket. Federico Pugi, 1985, 206 cm, proviene dal vivaio del Reggio Emilia, esordito prestissimo in A, nato come ala piccola, gioca adesso come ala grande e nonostante l’altezza ha una tecnica individuale di altissimo livello; 16 punti di media a partita, uno dei primissimi realizzatori del girone oltre al miglior realizzatore della squadra. Luca Bertolini, 1985, guardia di 192 cm, super veterano, campione d’Italia U21 con Reggio Emilia, molto pericoloso sia al tiro che in penetrazione, all’andata era assente. Francesco Veccia, 1993, 190 cm, play-guardia dal tiro da 3 micidiale, cresciuto nel vivaio del Reggio Emilia ma proveniente da Sassari, ha esordito a 17 anni in A2 e poi A1, giocato le ultime stagioni in A2 a Veroli e a Latina, quest’anno è tornato a casa. Gioacchino Chiappelli, 1991, 200 cm, secondo realizzatore della squadra, uno dei migliori lunghi del girone, incarna il prototipo della serie B, eccellente al tiro da fuori ma con grande forza fisica per giocare sotto canestro; l’anno scorso a Lugo in B, quest’anno si conferma uno dei giocatori di alto rendimento del campionato, all’andata ci fece parecchio male… Leonardo Malagutti, 1995, 180 cm, play titolare, all’esordio in B, l’anno scorso contribuì alla promozione, si sta facendo notare con 9 punti di media a partita e 38% da 3 dimostrando molta personalità. Enrico Germani, 1992, 198 cm, ala, atletico giocatore proveniente dal vivaio di Reggio Emilia con esperienze in A. Completa la rotazione delle guardie Andrea Gurini, 1994, 190 cm, arrivato a gennaio, l’ultimo anno a Forlì, buon giocatore nell’ 1c1.
Reggio Emilia vive un momento buonissimo, proviene da 4 vittorie consecutive, ci ha agganciato all’ottavo posto. Abbiamo nelle nostre mani il nostro destino, giocando in casa. Non possiamo perdere altri treni in corsa.”