Stagione 19/20 campionato serie B

Broetto, un’altra “mission impossible”

(Il Mattino)
Alla Kioene Arena il Piacenza dei vecchi cecchini.
Mancano tre giornate alla fine della stagione regolare e il treno dei playoff, che pareva irrimediabilmente perso a 9 minuti dalla fine della partita con l’Alto Sebino, può ancora passare per la Broetto Virtus. Il rush finale per l’ottavo posto scatta stasera, ore 18, alla Kioene Arena con il duello contro i cecchini di Piacenza, terza forza della Serie B.
«Miglior attacco del girone e miglior percentuale nel tiro da tre», chiosa coach Massimo Friso, «Tira 28 volte a partita con il 36% di realizzazione». Il nome più noto della compagine piacentina è Matteo Soragna, argento olimpico ad Atene 2004, che Friso ha peraltro allenato in passato a Pistoia. Più che sul veterano Soragna (classe ’75), ex Benetton, però, l’attacco emiliano poggia su ben cinque uomini capaci di finire in doppia cifra: Sanguinetti, Rezzano, Leonzio, Banti e Magrini. La grande scommessa della Broetto sarà sicuramente quella di contenere l’apporto offensivo di Piacenza, che nello scorso turno ha piegato anche Cento.
«Di fronte ad una squadra così ricca di veterani dovremo cercare di limitare un arsenale offensivo quasi infinito», sostiene Friso, «All’andata resistemmo per circa 22-23 minuti, poi gli avversari piazzarono un break micidiale grazie a 3-4 triple consecutive, che ci tagliarono le gambe».
Mattia Rossetto
mattino_logo
9 aprile 2017