Stagione 19/20 campionato serie B

Bernardi: “E’ la Virtus più forte che abbia mai avuto”

Il presidente  suona la carica nel giorno del raduno: “Fatto un mercato importante”.

L’Antenore Energia Virtus, che si è radunata ieri sera nella storica sede di via Tadi (saluti di rito e consegna del materiale), inizia a preparare da oggi la sua quarta stagione in serie B. Alternando, in questa prima fase, la parte atletica – curata dal preparatore Roberto Taffara – a quella tecnica sul campo: il primo allenamento agli ordini del coach Daniele Rubini e del suo staff (gli assistenti Adriano Primon e Riccardo De Nicolao) è in programma questa mattina a Rubano.
«Sulla carta abbiamo un roster molto competitivo -ammette Rubini -, poi tanti cambiamenti vogliono dire molto lavoro da fare per creare nuovi equilibri ed integrare tra loro giocatori che non hanno mai giocato insieme. Si tratta certamente però di una sfida positiva, cercheremo fin da subito di non perdere tempo e trovare subito una identità da dare a questa squadra. Il diesse Rugo quest’anno ha fatto un lavoro eccellente insieme alla società, ora la palla passa a me e ai giocatori: la cultura deve essere quella del lavoro, per costruire insieme una grande squadra».
Tra i nuovi arrivi, la guardia tiratrice Matteo Motta che, insieme al coach, sarà presentato ufficialmente oggi pomeriggio (ore 15.30) nella sede della Invictus a Ponte San Nicolò. «Con progettualità abbiamo riportato di nuovo la prima squadra nel basket che conta evidenziava soddisfatto il presidente Gianfranco Bernardi – con una importante scalata che ci ha portato fino alla B, dove è tre anni che ben figuriamo. Da quest’anno, io avrò il ruolo di garante non avendo più ruoli operativi, ma sarò ancora presente in società dove mio figlio guida uno staff di dirigenti e personale molto preparato. Dopo tre stagioni in cui abbiamo cercato di mantenere la stessa ossatura del roster, quest’anno abbiamo deciso di dare una svolta con importanti nuovi arrivi: sulla carta, questa è la Virtus più forte che abbia mai avuto. Abbiamo mantenuto due giocatori importanti come Schiavon (il nuovo capitano, ndr) e Piazza, e aggiunto ragazzi importanti e soprattutto con la testa sulle spalle. Quest’anno, se la squadra troverà la giusta amalgama, l’obiettivo devono essere i play off e poi vedere cosa succede..».
La società ha intanto assegnato i numeri di maglia: 5 Federico Schiavon, 6 Riccardo Visone, 9 Nicolò Pellicano, 10 Francesco De Nicolao, 11 Giacomo Filippini, 12 Matteo Motta, 13 Andrea Piazza, 14 Michele Ferrari, 24 Beniamino Basso, 33 Davide Bovo.
Definito anche il ricco programma di appuntamenti precampionato. Si inizia martedì 28 a Gemona contro Udine di A2. Seguirà un tour tra Padova e provincia: venerdì 31 agosto, Oderzo di C Gold; e, dopo la Rucker Sanve di serie B (venerdì 7 settembre a San Vendemiano), mercoledì 12 Murano di C Gold; mercoledì 19 Ozzano di serie B e martedì 28 ancora la Rucker Sanve. Nel fine settimana del 15 e 16 settembre inoltre, a quindici giorni dal via in campionato (fissato per il 7 ottobre in casa contro la ripescata Olginate dell’ex Cusinato), da segnalare l’importante appuntamento con il Memorial Pici De Nicolao a Vicenza con tre avversarie pari categoria: Aurora Desio e le altre due venete Tramarossa Vicenza e Rucker Sanve.
Giovanni Pellecchia