Stagione 19/20 campionato serie B

Basket e concerti all’ospedale

Nella hall del “Madre Teresa” di Schiavonia musica, teatro e persino un torneo di pallacanestro
Quando venne svelata la grande hall del nuovo ospedale, sul web comparvero alcune immagini fasulle che ironizzavano sulla vastità dell’ingresso, molto simile a quello di un aeroporto. Qualcuno ci “installò” virtualmente un campo da hockey.

La fantasia si è però trasformata in realtà, e da sabato a marzo la hall del “Madre Teresa” si ritroverà a ospitare eventi di ogni genere, persino un torneo di pallacanestro. Quindici appuntamenti, dal 3 dicembre al 4 marzo, fortemente voluti dall’Usl 17 e organizzati in collaborazione con le realtà del territorio (su tutti Teatrando) e riuniti sotto lo slogan “L’Ospedale è di tutti”. A sottolineare l’importanza della rassegna è Domenico Scibetta, commissario dell’Usl 17: «Aspetto importante del percorso di umanizzazione delle cure non è solo offrire cure eccellenti, elevata tecnologia e comfort alberghiero come da tempo le nostre strutture garantiscono ma è anche riprodurre il più possibile normali condizioni di vita durante il soggiorno ospedaliero. Gli appuntamenti, tutti gratuiti, sono destinati ai pazienti, ai famigliari, al personale sanitario e a tutti i cittadini il che vuol dire creare una “osmosi” tra la comunità ospedaliera e quella cittadina. È la città che entra in ospedale, riproducendo, in un contesto inusuale, spazi dedicati all’intrattenimento». Il programma è veramente fitto e vario. Si parte sabato pomeriggio, alle 17 nella hall del “Madre Teresa”, con lo spettacolo musicale “La voce del sorriso”, animato dal coro The Justice Chorus accompagnato dal vivo dalla Justice Band. In auditorium, invece, sabato 17 dicembre alle 18.30 Luca Zerbetto si esibirà in due monologhi, accompagnato dalla proiezione di immagini di Marta Goldin, dal titolo “Volevo fare il giullare: omaggio a Dario Fo”. Il giorno successivo, domenica 18 alle 17, altro appuntamento nella hall con il concerto della Banda Città di Monselice, mentre mercoledì 21 dicembre alle 16 in auditorium si terrà la premiazione del concorso “Un presepe per Matteo”. Sempre in auditorium, giovedì 22 dicembre alle 18.30, arriva lo spettacolo teatrale “In nomine dietae”, in collaborazione con il liceo scientifico Cornaro di Padova. Non poteva mancare poi una celebrazione solenne del Natale: il 24 dicembre alle 21, nella hall dell’ospedale, sarà celebrata la messa natalizia con don Marco Galante, preceduta alle 20 dalla sacra rappresentazione del presepe vivente.

schiavonia_hall_1

E ancora, il 2017 sarà inaugurato con un evento sportivo: il 7 gennaio dalle 16 e l’8 gennaio dalle 9.30 alle 11.30 nell’ingresso dell’ospedale sarà installato un campo da basket che ospiterà un torneo per under 14, organizzato dalla Virtus Padova. Il 14 gennaio invece, alle 18.30, appuntamento con il grande teatro, in auditorium, con “Il malato immaginario”, mentre il 21 gennaio alle 18.30 sempre in auditorium si terrà lo spettacolo “Ogni 8 minuti”, con gli allievi del liceo Cornaro. Il 4 febbraio ritorneranno il coro The Justice Chorus e la Justice Band con lo spettacolo musicale “Vita credo in te”.

Nicola Cesaro
mattino_logo
1° dicembre 2016