Stagione 19/20 campionato serie B

Antenore Energia torna al successo, battuta Soresina

I ragazzi di coach Rubini si aggiudicano un match mai in discussione ma i momenti più belli sono quelli della festa di Natale che a fine partita la squadra condivide con gli spettatori. Nel primo tempo Soresina segna la miseria di 15 punti e anche l’Antenore litiga spesso con il canestro.

Antenore Energia Padova – Gilbertina Soresina    69-49

Antenore Energia Padova: Ferrari 22 (10/13, 0/2), Morgillo 16 (4/7, 1/1), Bianconi 11 (4/4, 1/4), Piazza 6 (3/5, 0/5), Ruben Calò 6 (0/2, 2/2), De Nicolao 3 (1/7, 0/1), Schiavon 3 (0/0, 1/5), Pellicano 2 (1/1, 0/0), Dagnello 0 (0/4, 0/5), Mazzonetto 0 (0/0, 0/0), Visone e Baccaglini n.e. – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 23/43 (53%) – Tiri da 3: 5/25 (20%) – Tiri liberi: 8/12 (67%) – Rimbalzi: 40 (12+28 – Ferrari e De Nicolao 9) – Assist: 22 (Piazza 7)

Gilbertina Soresina: Lottici 14 (1/3, 4/7), Tugnoli 13 (5/9, 1/2), Biordi 11 (2/7, 0/3), Bolis 5 (2/4, 0/1), Prestini 2 (1/3, 0/1), Guerra 2 (0/2, 0/4), Bonci 2 (1/5, 0/0), Mitt 0 (0/0, 0/1), Pala 0 (0/0, 0/2), Dmitrović 0 (0/1, 0/0), Martinelli 0 (0/0, 0/0), Bandera n.e. – All. Scaroni – Ass. Nero e Fiameni.

Tiri da 2: 12/34 (35%) – Tiri da 3: 5/21 (24%) – Tiri liberi: 10/12 (83%) – Rimbalzi: 28 (6+22 – Tugnoli e Biordi 5) – Assist: 11 (Prestini 4).

Parziali: 19-6, 10-9 (29-15), 20-19 (49-34), 20-15 (69-49)

Statistiche

La reazione che serviva dopo il ko di Mestre è arrivata. La Virtus Padova Antenore Energia trionfa 69-49 contro Soresina mettendo sul piatto tutta la sua voglia di riscatto e facendo pesare in campo la sua maggiore qualità. Per Gilbertina – capace nell’ultimo mese di importanti vittorie contro Vicenza, Varese e nel derby con Cremona – poco da fare alla Kioene Arena: un primo parziale 19-6 metteva infatti subito in salita e controvento la loro partita, soprattutto contro una Virtus attenta nella gestione del match e sempre in grado di rimbalzare i tentativi di rientro degli ospiti.

Nel primo tempo Soresina non è riuscita a finalizzare il proprio gioco col tiro da tre ed ha sofferto in difesa il gioco sotto canestro di Padova, e così all’intervallo si arriva sul 29-15. In avvio di ripresa un break di 7 dei ragazzi di Scaroni riapre uno spiraglio, ma subito è brava Virtus a rimettere margine con un contro break di 6. Grandi prove offensive per Ferrari (MVP indiscusso con 22 punti e 9 rimbalzi di cui 5 offensivi), Morgillo (16 punti) e Bianconi (11), loro tre nel pitturato sono stati i mattatori dell’incontro mettendo in grande difficoltà la fase difensiva dei lombardi.

L’Antenore Energia gestisce senza grandi difficoltà il match sia nel risultato che nel ritmo, trovando (anche grazie ad un’altra ottima prova difensiva) il +15 a fine terzo quarto e chiudendo sul +20 nel finale.

«Una partita di cui apprezziamo il risultato e i due punti, meno una prestazione poco spumeggiante sul piano del gioco – commenta coach Rubini a fine gara -. Però è vero che in questo momento ci alleniamo in un modo e poi giochiamo in un altro, quindi la squadra è stata intelligente a capire la situazione e a portare lo stesso a casa con merito la partita».

Infine spazio anche per i brindisi e gli auguri di Natale con squadra, società, tifosi e giovanili che hanno festeggiato tutti insieme grazie ai dolci forniti dallo sponsor Il Vecchio Fornaio, prestigiosa pasticceria – panificio padovana con sedi in via Altichiero a Padova e in via Volta a Villafranca.