Stagione 2021/2022 - campionato serie B

Antenore Energia ko con la capolista Cividale

RUBANO Niente da fare per l’Antenore Energia Virtus. Troppo forte la capolista Gesteco Cividale che a Rubano si impone 65-84 dopo tre quarti in cui la Virtus è riuscita a rimanere in partita nonostante le basse percentuali al tiro, ma nell’ultimo periodo i friulani hanno dato l’accelerata finale che ha chiuso il match.

Sotto gli occhi del sindaco di Padova Sergio Giordani e dell’assessore allo sport Diego Bonavina la Virtus parte con un po’ di difficoltà contro un avversario quotato che fa pesare la sua superiorità tecnica. 6-15 è il primo exit poll, e nonostante una buona resistenza neroverde il primo periodo si chiude 16-24. Per Cividale brillano le stelle Laudoni, Chiera e Rota mentre per la Virtus in giornata sono il solito Ferrari e il giovane Marangon che ancora una volta conferma il suo enorme potenziale. La partita rimane ad alto voltaggio con la Virtus che lotta su ogni palla: una magia di Marangon vale il -4 sul 26-30 dopo che Cividale aveva messo a bersaglio la sesta tripla di serata. I friulani infatti appena accelerano fanno male ai padovani e volano sul 31-46 all’intervallo lungo.

Gesteco Cividale che tiene in mano il controllo delle operazioni anche nella ripresa. L’Antenore Energia si riporta sul -9 con Marangon ma Miani risponde con un gioco da tre che respinge il tentativo di assalto virtussino. Si arriva a fine terzo periodo sul 49-61 con la Virtus ancora a secco nei tiri dal perimetro e con basse percentuali ai liberi. Nel periodo finale Cividale chiude anticipatamente i giochi scollinando i 20 punti di vantaggio, Virtus prova a rendere il passivo meno pesante ma la Gesteco giustifica il suo ruolino di marcia che da inizio stagione l’ha vista perdere solo due partite e concede poco nulla ai ragazzi di coach De Nicolao. Il match si chiude sul 65-84: nel tabellino top scorer padovano è Michele Ferrari con 16 punti, seguito da Marangon con 11. Per Cividale 17 punti di Chiera, 14 di Rota e 13 di Laudoni.

ANTENORE ENERGIA 65 – CIVIDALE 84

ANTENORE ENERGIA Ferrari 16 (7/9, 0/0), Schiavon, De Nicolao 8 (4/8, 0/1), Lovisotto 3 (0/1, 0/1), Bocconcelli 6 (3/9, 0/2), Lusvarghi 8 (4/4, 0/0), Pellicano 4 (1/5, 0/0), Cecchinato 6 (1/5, 1/3), Marangon 11 (5/7, 0/2), Bedin, Calvi 3 (0/1, 1/1) All. Riccardo De Nicolao

CIVIDALE Chiera 17 (5/7, 1/5), Rota 14 (0/1, 4/8), Laudoni 13 (3/4, 2/4), Miani 11 (5/6, 0/3), Cassese 11 (1/1, 2/2), Battistini 9 (3/3, 1/2), Paesano 9 (4/8, 0/1), Ohenhen, Frassinetti, Micalich All. Pillastrini

Arbitri: Nonna di Saronno (VA) e Spinello di Marnate (VA)

Note: parziali 16-24, 31-46, 49-61, tiri da due: Virtus 25/50 – Cividale 21/33, tiri da tre: 2/11 – 10/25, tiri liberi: 9/15 – 12/15, assist: 10-16, rimbalzi: 30-37