Stagione 2021/2022 - campionato serie B

Antenore Energia impresa sfiorata a Cividale

Non va il tiro della vittoria nel secondo finale per l’Antenore Energia. I ragazzi di coach Riccardo De Nicolao escono a testa altissima dal duello con la corazzata Cividale perdendo 61-59 ed avendo avuto tra le mani la possibilità di fare il colpaccio esterno sullo scadere. Un’altra prova di spessore per i neroverdi che dopo due vittorie devono accettare questa sconfitta, ma prendono atto di un percorso di crescita che sta continuando a palesarsi sempre di più.

Primo quarto che la Virtus chiude avanti 16-18 nonostante il buon avvio di Cividale che parte con un 13-7. Padova infatti riesce a restare in partita e a trovare il vantaggio con Pellicano e Bocconcelli. Nel secondo quarto però sale di intensità la squadra di casa che allunga sul + 8 con il gioco da 4 di Battistini, l’Antenore ha una nuova reazione riportandosi sul -3 ma sul finale Cividale è chirurgica e va al riposo sul 39-32. Inerzia ancora in favore dei friulani nel terzo periodo che riescono a toccare il +10 sul 46-36 ma Virtus ancora una volta non la lascia scappare, con la partita che oscilla in equilibrio tra il +7 e il +5 per i padroni di casa senza strappi da ambedue le parti. Ma nell’ultimo quarto l’Antenore Energia va all’arrembaggio. Parte con un 0-4 di parziale. Ferrari e Lusvarghi confezionano il -1 e Pellicano firma il secondo sorpasso sul 55-56. Nel finale Ferrari riesce a mettere a segno il 57-58 e Bocconcelli il 57-59, ma nell’ultimo minuto è spietato Rota che per Cividale riesce a mettere a bersaglio il controsorpasso. Ultimo possesso nelle mani virtussine con la tripla di Ferrari che si stampa sul ferro: la sorte ha girato la testa alla Virtus proprio all’ultimo secondo.

CIVIDALE 61 – ANTENORE ENERGIA 59

CIVIDALE Chiera 10 (1/4, 2/8), Battistini 10 (1/10/,2/3), Laudoni 8 (2/5, 0/3), Ohenhem 8 (3/4, 0/0), Paesano 8 (4/7, 0/0), Rota 7 /1/2, 0/4), Cassese 5 (1/1, 1/5), Miani 5 (1/4, 1/3) Rocchi All. Pillastrini

ANTENORE ENERGIA Pellicano 14 (3/4, 0/2), Ferrari 12 (4/7, 0/1), Bocconcelli 11 (5/10, 0/2), Cecchinato 9 (2/6, 1/5), Lusvarghi 9 (2/7, 0/1), F. De Nicolao 2 (1/2, 0/0), Schiavon 2 (1/3, 0/2), Lovisotto, Balducci All. R. De Nicolao

Arbitri: Barra di Torino e Ferrero di Torino

Note: parziali: 16-18, 53-46, 61-59 tiri liberi: Cividale 15/23 – Virtus 20/24, tiri da due: 14 -39 – 18/43 tiri da tre: 6/31 – 1/15 assist: 15-10 rimbalzi: 51-40