Stagione 19/20 campionato serie B

Alle 18.00 si gioca contro Piadena, massima attenzione

Oggi alle 18 l’Antenore Energia sfida Piadena alla KioeneArena. Nell’intervallo la presentazione della squadra dello Step Abano.

Si ritorna alla Kioene Arena, si ritorna a combattere. La grande battaglia messa in campo nel big match contro San Vendemiano, nonostante la sconfitta, ha comunque rinforzato la consapevolezza in casa Antenore Energia Virtus Padova di essere una squadra da vertice: la prestazione esibita contro la Rucker ha infatti visto i ragazzi di coach Rubini protagonisti di una partita condotta per lunghi tratti e persa purtroppo solo negli ultimi secondi contro uno degli avversari top del campionato. L’amaro in bocca quindi rimane, ma la classifica e l’avvio di stagione rimangono molto positivi e in più contro Piadena domenica alle 18 alla Kioene Arena c’è subito la possibilità per Schiavon e compagni di tornare alla vittoria.

E  di questo in casa Virtus Padova ha parlato il lungo Corrado Bianconi ai microfoni di CafèTV 24: «Stiamo facendo un ottimo campionato, il nostro obiettivo è migliorare il piazzamento dello scorso anno. Con la nostra qualità abbiamo la possibilità dicompetere in alto e ci vogliamo provare. Sono contento di essere qui a Padova, sono venuto perché avevo voglia di fare bene e qui c’è un bel clima ma anche grande ambizione. Volevo migliorarmi e so che la Virtus vuole alzare l’asticella. Dispiace per il ko con San Vendemiano, abbiamo commesso degli errori non gestendo il vantaggio che avevamo creato ma cercheremo di riscattarci subitocontro Piadena».

Un avversario “rognoso” però quello che arriva dalla provincia di Cremona. Fin qui i lombardi infatti hanno ottenuto 6 vittorie su 11 partite, tra l’altro conquistate tutte nelle ultime 8 partite dopo una brutta partenza con tre sconfitte di fila (ma contro Sanve, Bernareggio e Vigevano).

I quattro giocatori di coach Tritto fin qui arrivati in tripla cifra e da tenere particolarmente d’occhio sono la guardia Corno (top scorer con 169 punti), l’ala Lorenzetti, il pivot Olivieri e il playmaker Leone.