Stagione 2020/2021 - campionato serie B

Virtus, sfrutta al massimo il fattore-casa

Antenore Energia con Ozzano domenica e Reggio giovedì
Due gare sul parquet amico. L’Antenore Energia Virtus, sconfitta in volata a Faenza, può sfruttare il doppio turno casalingo domenica alla Kioene Arena (ore 18) contro la neopromossa Ozzano e giovedì sera a Rubano con Reggio Emilia 2000. «Ci arriviamo senza grosse problematiche – dice Daniele Rubini dopo la seduta mattutina -: fisicamente, il gruppo è in crescita; stiamo cercando di risolvere qualche problema di natura tattica, inevitabile dopo appena due mesi. Ozzano (due vittorie su due, ndr), gruppo ben rodato, insieme da tre anni, ha grande propensione a giocare a campo aperto con una tra le più belle transizioni. Cercheremo di controllare il ritmo: senza snaturarci, ma non accettando di giocare una gara schizofrenica». «In questa categoria non c’è riposo, devi essere sempre sul pezzo – gli fa eco Davide Bovo -. Personalmente sono contento della mia prestazione di domenica, ma la ritengo solo un punto di partenza, anche perché che non è coincisa con la vittoria della squadra».
In serie C Gold la Guerriero Ubp, dopo la prima vittoria stagionale (con Murano), domenica va a Jesolo. Da vedere la sfida tra il capitano biancoscudato Davide Andreaus, in testa alla classifica dei marcatori con 32 punti di media, ed il suo predecessore Filippo Sabbadin, padovano doc cresciuto nelle giovanili Virtus. «Sono emozionato, – ammette – è la prima volta che gioco in campionato da ex. L’Ubp è stata una casa in questi anni, fa un po’ impressione ritrovarmi avversario. Rispetto all’estate scorsa sta facendo molto bene: sarà una battaglia».
In campo femminile, la Fanola-Onetech passa da un derby veneto all’altro, le giovani giallonere di Valentini, battute la scorsa settimana sul campo della corazzata Villafranca, domenica sono attese a Vicenza.

(g.pell.)