Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus ricomincia da tre

(g.pell.) Ricomincia da tre. La Virtus disputa un mini-campionato di tre gare, due nello spazio di quattro giorni, a partire da questa sera nella “tana” di Rubano (ore 21).

La formazione di Daniele Rubini ha chiesto il rinvio della gara con Piacenza, prevista da calendario domenica, per l’impegno con la Nazionale Under 18 del suo “golden boy” Miaschi: il quale, appena rientrato dalla Germania (dove gli “azzurrini” hanno ottenuto il bronzo), è stato catapultato a Santarcangelo di Romagna per gli spareggi interzonali Under 20 disputati la Umana Reyer Venezia.

Capitan Crosato e compagni devono affrontare nell’ordine: la terza forza del girone, dietro la battistrada Cento e Crema (finora anche le uniche due uscite vincitrici da Padova), che vanta quattro giocatori in doppia cifra tra cui l’esperto play-guardia Rombaldoni medaglia d’argento con la Nazionale alle Olimpiadi di Atene 2004; sabato sera, in un vero e proprio spareggio, Olginate a domicilio; infine domenica 22 aprile, nell’ultima giornata che si disputa in contemporanea, di nuovo in casa il fanalino di coda Costa Volpino (che lotta con Palermo per evitare la retrocessione).

La Virtus, in questo mini-torneo per i tre posti-salvezza (le squadre classificate dal 12. al 15. posto, invece, devono disputare i play out con in palio gli ultimi due), parte davanti a tutti. Giocare in posticipo, in questo caso, può dare un piccolo vantaggio: le sue due più dirette inseguitrici (Olginate e Rimini), infatti, domenica hanno perso entrambe; tale gruppo, però, è stato rinfoltito da Reggio Emilia, lunedì sera vittoriosa con Palermo (e sul +1 nella differenza-canestri degli scontri diretti con i neroverdi).