Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus, regalati l’impresa

(Il Gazzettino)   Appuntamento alla Kioene Arena per gara-2 dei quarti con Vigevano: neroverdi decisi a sovvertire il pronostico.
Rubini ci crede: ”Abbiamo ancora qualche cartuccia da spendere”. La società richiama a raccolta tutti i tifosi.
Appuntamento con la storia per l’Antenore Energia Virtus che, oggi alla Kioene Arena (ore 18.30), chiama a raccolta lo sport padovano. La formazione di Daniele Rubini nella gara-2 dei quarti play off affronta Vigevano, che è sull’1-0 avendo vinto domenica in casa per 80-68. «È una gara di non ritorno spiega il coach con quello che, inevitabilmente, comporta. Al tempo stesso, ho chiesto ai ragazzi di scendere in campo fiduciosi, riproponendo le cose fatte durante l’anno, con convinzione ed orgoglio. Questa squadra è composta da gente di spessore e sappiamo che, rispetto all’andata, abbiamo ancora alcune cartucce da spendere, consapevoli di come abbiamo pagato a caro prezzo qualche nostra sbavatura e di come i primi sei fischi arbitrali, se non altro frettolosi, ci abbiano condizionato (specie Motta e Ferrari, ndr). Ma qui non saremo nell’ambiente condizionante di Vigevano. Immagino che, avendo vinto, loro riproporranno lo stesso piano-partita: gran pressione sui nostri portatori di palla, Piazza e De Nicolao, e collassando in area: da questo punto di vista, avremo qualcosa di diverso da dire».
SPALLE AL MURO«Vigevano è una squadra molto forte, che ruota nove giocatori di cui almeno sei grandi atleti. Non sarà facile: pur non essendo Cesena o Milano, costruite per vincere, siamo spalle al muro» ammette Andrea Piazza, l’unico rimasto dall’anno scorso con capitan Schiavon, proprio con il desiderio di rivalsa e per arrivare ai play off. «Al tempo stesso, io per primo prosegue , possiamo far meglio dell’andata dove pure ce la siamo giocata fino in fondo, difendendo forte. La squadra ci tiene: siamo convinti di potercela fare. Portare la serie a gara-3 sarebbe un traguardo storico per la Virtus».
Per l’occasione, la società neroverde fa squadra e festeggia con il basket locale. Durante l’intervallo, alla presenza dei presidenti della Fip regionale e provinciale, Roberto Nardi e Flavio Camporese, saranno presentate le tre squadre padovane che questa stagione hanno già ottenuto la promozione: Bam in serie C Gold, Roncaglia in C Silver e Thermal in B femminile. Più in generale, l’invito è rivolto a tutto lo sport padovano: l’ingresso, infatti, sarà gratuito per tutti i tesserati Fip under 18 (biglietto ridotto a 5 euro per un accompagnatore) e con medesima formula per i tesserati di altre discipline che si presentino con tessera o divisa della loro società: Calcio Padova (ingresso ridotto anche per i possessori dell’abbonamento o del biglietto di Padova-Lecce), Pallavolo Padova, Petrarca Rugby, Plebiscito Padova, Valsugana Rugby, Padel Club ed Antenore Sport Padova oltre, ovviamente, a diverse società di basket.
Intanto nella fase interzona del campionato Under 18 Eccellenza DnG Trofeo Giancarlo Primo, intanto, l’Antenore Energia ha subito la seconda sconfitta. Lunedì sera a Rubano la formazione di Mauro Seno, nonostante uno strepitoso Beniamino Basso (32 punti e 17 rimbalzi), è stata battuta dalla Fortitudo Bologna per 76-64.

Giovanni Pellecchia