Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus e Fiera, insieme per un giorno

(Il Mattino)
Innovativo accordo con “Auto e Moto d’epoca”, partner del match contro Reggio.
Domenica, ore 18, la Virtus Padova tornerà nella “tana” di via Rovigo a Rubano con una novità. In occasione della sfida con Reggio Emilia, valida per la quarta giornata di Serie B, i giocatori neroverdi porteranno sulle magliette in bella vista il logo di “Auto e Moto d’epoca”, il più grande salone automobilistico al mondo, che si terrà in Fiera a Padova dal 26 al 29 ottobre.
Dopo la separazione dolorosa dal main sponsor Carlo Broetto, la Virtus ripresenta quindi a distanza di qualche mese una sponsorizzazione sulle proprie divise, grazie all’amicizia di lunga data che lega il patron Franco Bernardi a Mario Carlo Baccaglini, l’imprenditore al “volante” di “Auto e Moto d’epoca”. Con il suo marchio, Baccaglini, ex pivot che militò tra le file del Sarmeola dal 1973 al 1980 giocando anche in Serie C, faceva già parte del pool di sponsor della Virtus. Ora, però, prova anche a fare da apripista per un percorso di sponsorizzazione diverso.
L’iniziativa in concreto prevede che durante l’intervallo lungo dell’incontro vengano estratti a sorte o tramite alcuni quiz i fortunati vincitori dei biglietti omaggio per la fiera della cultura motoristica. «Abbiamo cercato di creare una partita-evento, che producesse una ricaduta sia per la Virtus sia per “Auto e Moto d’epoca!», spiega Baccaglini, «Unire il salone delle auto e moto d’epoca al basket è un modo per mettere in vetrina entrambe e dare lustro a entrambe le parti. Per noi, diventa un pretesto per parlare in una sede diversa di una grande manifestazione, che porterà in fiera 100mila persone. Vale molto di più di un semplice striscione. Alla gara della Virtus assisteranno anche 10 fra i migliori collezionisti d’auto di varie case automobilistiche, come Ferrari e Alfa Romeo».
Anche la maglia della Virtus, griffata “Auto e Moto d’epoca”, resterà un pezzo da collezione: il binomio è legato alla contingenza del salone e non è previsto alcun accordo come main sponsor. «Il nostro è un evento di tre giorni a cadenza annuale», precisa Baccaglini, «Non avrebbe senso una sponsorizzazione presente sulle maglie per l’intera stagione. Mi auguro però di essere il primo imprenditore di una lunga serie d’aziende disponibili a fare da match sponsor. È la strada più facile da seguire per ottenere visibilità supportando la Virtus».
Mattia Rossetto
mattino_logo
19 ottobre 2017