Stagione 19/20 campionato serie B

Virtus, attenta a Volpato

Il pericolo per la Broetto Virtus è che, volando alto, poi si rischi di cadere.

I derby sfuggono spesso ai pronostici, ma se la capolista della serie B sarà la stessa vista all’opera a Cento e con Faenza, anche il successo con la neopromossa Rucker San Vendemiano dovrebbe essere assicurato. Oggi, alle 18, Crosato e compagni ritornano a calcare il parquet della Kioene Arena per il primo confronto tutto veneto della stagione, che anticiperà l’altro derby in calendario per domenica prossima a Vicenza.

Finora il SanVe ha pagato lo scotto del salto di categoria e non ha raccolto punti, ma si è sempre rivelato un’avversaria ostica per la squadra di Massimo Friso. «Gioca una pallacanestro molto pimpante, con difesa a tutto campo, e sfrutta l’atipicità dei suoi lunghi, che possono giocare sia dentro che fuori», rileva il coach virtussino, «è assetata di punti: dovremo stare molto attenti, in relazione al tipo di gioco che esprime e alle motivazioni con cui i suoi giocatori scenderanno in campo». Allenata dalla vecchia volpe (nomen omen) Fabio Volpato (ex Petrarca), San Vendemiano ha immesso nel suo serbatoio giovani di sicuro talento: dall’Under 18 campione d’Italia Michele Antelli, play in prestito dalla Reyer Venezia, alla nidiata formata da Cesare Barbon, Filippo Fazioli, Matteo Michelin e Lorenzo Varaschin, giunti in biancorosso dalla Benetton Treviso.

Mattia Rossetto
mattino_logo
30 ottobre 2016