Stagione 2020/2021 - campionato serie B

Virtus all’Arena per sgambettare Faenza

(Il Mattino)
Sulla scia dell’affermazione dello scorso weekend a Rubano, la Virtus Padova gioca per la terza domenica consecutiva tra le mura amiche, decisa a sfruttare il fattore campo della Kioene Arena, dove torna a distanza di un mese dal successo con Rimini. Stasera, ore 18, l’avversaria di turno è Faenza, una big della Serie B. La squadra di Daniele Rubini, che ha ripreso quota superando Lugo, deve molto anche alla sua bandiera Federico Schiavon, ritornato proprio domenica scorsa a essere l'”aereoplanino” (soprannome dovuto alla sua particolare esultanza) che tutti si aspettavano, piegando i romagnoli con i suoi tiri mortiferi (18 punti con 7/14 dal campo). «Siamo pronti, carichi e motivati», rileva Schiavon, «Vogliamo affrontare Faenza, che è una squadra da prime quattro posizioni, con lo spirito giusto. Non sarà facile, ma cercheremo di mettere grinta e determinazione restando compatti. Speriamo venga a sostenerci una bella cornice di pubblico». Quinta forza del girone, la formazione faentina è guidata dal play Mattia Venucci, capocannoniere del torneo con 18.4 punti di media, reduce da una prova da 37 punti contro Lecco. L’anno scorso vestiva curiosamente la maglia di Chieti in A/2 assieme ad Andrea Piazza, regista della Virtus contro il quale oggi darà vita al duello tra i playmaker più in forma del momento. «Oltre a Venucci», continua Schiavon, «Faenza ha tutti esterni molto pericolosi, che dovremo essere bravi a contenere. Noi avremo in panchina, dopo lungo tempo, JC Canelo e il suo supporto, anche se soltanto morale, sarà importante. Siamo a metà del girone di ritorno, ma siamo lì nelle posizioni, che contano. La classifica è molto corta: questo è un campionato da giocare fino all’ultimo respiro, mostrando sempre la faccia cattiva».
Mattia Rossetto
mattino_logo
18 febbraio 2018