Stagione 19/20 campionato serie B

Un supplementare per i ragazzi di Jack Rizzi

Vittoria in extra time con il Pro Pace Mortise

PROPACE-VIRTUS   56-64

Parziali: ‪14-8, 11-12‬ (25-20), 14-21 (39-41), 13-11 (52-52), 4-12 (56-64)

Pro Pace CRM Mortise: Nathi 2, Lovo 2, Facco 8, Mazzaro 2, Raiti 7, Fiorindo 7, Cazzaro 2, Galesso 15 (K), Zoccarato, Pavel 2, Salvato 5, Biasio 4.
All.re Stefanelli

Virtus Basket Padova: Cinetto, Basilio, Destro, Sartorello 6, Mozzo 14, Calaon 2, Longo, Trentin 12 (K), Pepato, Marchet 14, Artizzu 16. All.re Rizzi

Arbitro: Cognolato D.

Gran cuore dei ragazzi di Jack Rizzi, che piegano in extra time il Pro Pace al termine di un’altalena di emozioni.
Partenza lenta della Virtus, che si è presentata a Mortise con assenze importanti. I ragazzi, oggi in tenuta bianca, iniziano contratti e subiscono la maggiore fisicità dei 2005 di casa. Sono Mozzo e Sartorello, i lunghi del quintetto virtussino, a tenere a galla la squadra nel primo parziale. Il quarto si chiude comunque sotto di 6, sul 14 – 8 per Pro Pace.
Artizzu suona la carica nel secondo quarto, con il Mortise che incomincia a soffrire la velocità dei nostri portatori di palla. Cinque canestri del numero 42 virtussino permettono alla squadra un parziale di 12 – 11. Si va al riposo con un bel canestro in contropiede, anticipo di una ripresa arrembante.
Al rientro in campo i ragazzi partono fortissimo, recuperando lo svantaggio residuo e portandosi avanti quando il cronometro segna ‪5:26‬. Sulle ali dell’entusiasmo, la Virtus ruba una serie di palloni e in un paio di minuti raggiunge il massimo vantaggio sul +7, con un Trentin incontenibile. Qui però i ragazzi tolgono il piede dall’acceleratore, consentendo alla squadra di casa di rientrare. Il terzo quarto si chiude con la Virtus a quota 41, solo due più del Mortise.
Ultimo quarto al cardiopalma, giocato punto a punto con continui ribaltamenti di fronte. Le squadre sentono la stanchezza, e sono le invenzioni di Marchet a tenere in partita i virtussini. Alla sirena i quintetti sono appaiati a 52 punti: è extra-time, il primo della stagione per i ragazzi.
Sfiniti ma lucidi, giocano il supplementare muovendo bene la palla, mentre il Mortise vede scendere le percentuali di tiro. Virtus dunque subito in controllo, con vantaggio che si dilata gradualmente, fino alla sirena finale sul 64 – 56.
Gran cuore dei ragazzi. Sono esperienze che fanno crescere.