Stagione 19/20 campionato serie B

Uisp: Tana del Luppolo – Irriducibili Virtus 59-61

Il commento del Prof

Non ce n’è per nessuno. Che la serata ci sarebbe stata propizia lo dicevano anche i presagi astrali, tipo di non trovare nebbia nel viaggio verso Badia Polesine, culla della civiltà padana.  Aiutati dal nostro giocatore autoctono abbiamo raggiunto senza perdere nessuno la palestra di Bagnolo di Po, dove però ci aspettava una brutta sorpresa: i nostri avversari, la Tana del Luppolo (complimenti per il nome, ragazzi ) avevano un’età media di 25 anni.  “Tocherà baterli“, è stato il commento più diffuso. Ma nessuno si è perso d’animo, anche perché avevamo dalla nostra  l’altezza, il peso, e soprattutto l’esperienza cestistica. E infatti fin da subito abbiamo fatto valere le nostre migliori caratteristiche: gioco ragionato, esecuzione perfetta degli schemi e tanti sciafoni sotto canestro.
2016-11-02-photo-00002593I luppolo hanno resistito finché gli è entrato il tiro da fuori, ma poi la nostra  superiore qualità e il perfetto amalgama hanno avuto il sopravvento. Così quando all’ennesimo tentativo di entrata uno di loro si è smaltato sulla nostra difesa, ed è lentamente scivolato a terra, si è capito che avevamo ormai la vittoria in pugno. Loro hanno tentato di tutto, anche di arrampicarsi sul nostro centro, che però era scivoloso come il palo della cuccagna. L’unica difficoltà era superare la metà campo in 8 secondi, poi il resto veniva da sé.

Tutti hanno dato il loro contributo, chi correndo (pochi), chi menando (quasi tutti), chi porconando  (uno in particolare ), chi dispensando consigli dalla panchina (“respira! “, “va pian“, “brutto mona!“), e alla fine da un impegno così non poteva che scaturire una grande vittoria. Il risultato di 61-59 è bugiardo: meritavamo di vincere di uno. Anche l’assenza del coach non si è fatta sentire, sia per le qualità tecniche e umane del vice, sia perché le sue massime zen erano scolpite nelle nostre menti.
2016-11-02-photo-00002595
La vittoria è stata degnamente celebrata con fiumi di birra e grandi cori: per chi è spinto dalla mission, nulla è impossibile.

I tabellini degli Irriducibili:
Pirrone ha segnato 10 punti; Ghinato ha segnato 14 punti; Antonello ha segnato 4 punti; Colizzi ha segnato 13 punti; Piccini ha segnato 6 punti; Fugolo ha segnato 10 punti; Zuccon ha segnato 4 punti; Saremo ha segnato 9 punti; Tonega’ ha segnato tre punti; Tenan ha segnato 14 punti; Aguzzoni ha segnato 8 punti; Brasola ha segnato 6 punti; Chiarelli ha segnato due punti; Boriocini ha segnato 15 punti; Manneo segnato quattro punti;
Vigneri in tripla doppia: 12 tra bestiemme e ingiurie all’arbitro, 10 airball e tiri de m.., 10 tra pensate agli avversari e bicchieri di birra!!!

Qualcuno ha iniziato a chiedere a coach G quando è in programma  l’amichevole alla Kioene Arena con la “SECONDA” squadra VIRTUS?

😂😂

Alla prossima!!!