Stagione 19/20 campionato serie B

Serie B – Week 14


Prima della partita ad Alto Sebino che chiuderà il nostro girone di andata diamo un’occhiata ai risultati dello scorso weekend.

La sorpresa della giornata viene da Rimini: i Crabs si sono infatti imposti tra le mura amiche sulla fortissima Piacenza. Rimini riesce a scappare via del terzo quarto guidata da Signorini (27 punti) e dall’evergreen Foiera (18 punti). Piacenza paga la cattiva serata al tiro di Rombaldoni (1/9 dal campo) e i troppi rimbalzi concessi agli avversari.

Finale thrilling a Vicenza dove i padroni di casa vengono superati all’ultimo minuto di Crema: Molteni a 24’’ segna il canestro del sorpasso per i lombardi mentre a fil di sirena il tiro da tre di Chinellato si infrange sul ferro.

Vittorie casalinghe sia per Forlì che per Lecco, in entrambi i casi portate a casa con qualche sofferenza in più del previsto. I forlivesi (Battisti 22) battono Palermo (Cecchetti 17) e conquistano l’ennesima vittoria in casa della stagione mentre Lecco supera solo di quattro lunghezze Bernareggio riuscita a rientrare in partita nel finale di una gara sempre condotta dai padroni di casa.

Tutto facile invece sia per Cento (Vico 22 ) vittoriosa in trasferta supera Reggio Emilia (Pugi 18) grazie ad un super secondo quarto che di fatto chiude la partita sia per Faenza che rifila 26 pungi di scarto a Desio in una partita condotta fin dal primo minuto.

Infine vittoria di Lugo contro Alto Sebino in una partita ad alto punteggio. La squadra ospite conduce per quasi tutto il primo tempo quando, in meno di un minuto, Lugo spezza la partita con un break di 8 a 0. Nel secondo tempo il vantaggio si dilata fino al +19 e solo negli ultimi minuti Alto Sebino riesce a rendere il passivo meno pesante.

CLASSIFICA

Cento continua a comandare e sembra fare un campionato a parte mentre Piacenza viene raggiunta al secondo posto dalla solidissima Crema. Forlì aggancia Vicenza precedendo la Virtus Padova che, finisse oggi il campionato, occuperebbe l’ultimo posto nella griglia playoff. Dietro la classifica è ancora cortissima con Olginate, Desio e Lugo ad inseguirci ad una sola vittoria di distanza. Bernareggio e Rimini lottano per stare fuori da quei playout che al momento sembrano essere probabile destinazione di Reggio Emilia e Palermo. Chiude all’ultimo posto Alto Sebino. Attenzione a non sottovalutare gli avversari! Squadra giovanissima con ben 10 giocatori nati dal ’95 in poi che pur con una sola vittoria all’attivo è riuscita ad impensierire squadroni come Crema e Piacenza.

LK