Stagione 2020/2021 - campionato serie B

L’Antenore Energia conquista anche San Giorgio: settima vittoria di fila

Spinta dalla solita difesa impenetrabile che permette solo 52 punti ai giovani della Sangio, l’Antenore si conferma squadra solidissima e sempre concentrata cogliendo il settimo successo consecutivo. Domenica alla Kioene il big match con l’inseguitrice Bernareggio.

LTC Sangiorgese – Antenore Energia Padova    52-73

LTC Sangiorgese: Roveda 8 (1/4, 1/2, 3/4), Bocconcelli 8 (2/6, 1/2, 1/1), Apuzzo 0 (0/0, 0/0, 0/0), Parlato 0 (0/0, 0/4, 0/0), Toso 12 (5/8, 0/0, 2/6), Berra 11 (3/6, 1/4, 2/2), Leardini 8 (1/3, 1/4, 3/6), Colombo 3 (0/2, 0/0, 3/4), Banchero 2 (1/2, 0/1, 0/0), Fontana 0 (0/0, 0/0, 0/0), Ganna 0 (0/0, 0/0, 0/0), Idrissi 0 (0/0, 0/0, 0/0) – All. Quilici – Ass. Roncari e Picarelli.

Tiri da 2: 13/31 (42%) – Tiri da 3: 4/17 (24%) – Tiri liberi: 14/23 (61%) – Rimbalzi: 31 (9+22 – Leardini 10) – Assist: 6 (Banchero 3)

Antenore Energia Padova: De Nicolao 8 (1/2, 2/3, 0/0), Dagnello 14 (2/3, 2/3, 4/6), Calò 4 (1/4, 0/1, 2/3), Ferrari 18 (8/10, 0/1, 2/2), Morgillo 3 (1/3, 0/2, 1/2), Pellicano 2 (1/2, 0/0, 0/0), Piazza 8 (1/3, 2/6, 0/0), Schiavon 3 (1/1, 0/3, 1/2), Bianconi 13 (2/2, 3/10, 0/0), Visone 0 (0/0, 0/0, 0/0), Mazzonetto 0 (0/0, 0/0, 0/0) – All. Rubini – Ass. De Nicolao e Primon.

Tiri da 2: 18/30 (60%) – Tiri da 3: 9/29 (31%) –  Tiri liberi: 10/15 (67%) – Rimbalzi: 35 (11+24 – Morgillo 7) – Assist: 17 (De Nicolao 5)

Parziali: 13-24, 13-9 (26-33), 9-15 (35-48), 17-25 (52-73)

Statistiche

Arriva la settima meraviglia in casa Antenore Energia. E questa volta la vittoria è con ampio margine: è 73-52 in casa della Sangiorgese con un’altra strepitosa prova corale e una difesa che si conferma la migliore del campionato. Un successo meritato per gli uomini di Rubini che conducono il match fin dalle prime battute, con l’inizio marchiato da Ferrari (subito sei punti) e dalle triple di Dagnello, poi solo in avvio di terzo quarto la Sangiorgese si ripresenta negli specchietti retrovisori della Virtus toccando il -3, ma lì l’allungo decisivo con un 12-0 che taglie le gambe ai padroni di casa e la partita che viene chiusa all’inizio dell’ultimo periodo.

Rubini parte con De Nicolao, Dagnello, Calò, Ferrari e Morgillo dall’inizio. Il primo periodo è un monologo neroverde (24-13), la Sangio si rimette in carreggiata approfittando di una Virtus poco precisa al tiro andando a -7 all’intervallo lungo.

L’avvio di ripresa vede i padroni di casa partire con il piede sull’acceleratore: Roveda dall’arco accorcia e Toso firma il -3 riportando i suoi ad un passo dal pari. Qui Rubini rimescola le carte e rianima l’Antenore: Ferrari rientra sul parquet di nuovo scintillante e con 7 punti guida un break di 12 che respinge l’assalto dei draghi lombardi. In difesa Virtus ritorna un bunker e il vantaggio con cui si ripresenta all’ultimo periodo torna a doppia cifra. Una determinante bomba di Bianconi sconquassa le speranze di rimonta della Sangiorgese con un +13 che indirizza la partita. La difesa Virtus rimane d’adamantio e un’altra tripla di De Nicolao a 5’ dalla fine è il colpo del ko (59-42). Dagnello firma il +20 e Bianconi il +22: il punteggio diventa rotondo e per l’Antenore Energia arriva il primo successo con una doppia cifra (ampia) di distacco.

Nel garbage time si perdono un po’ di misure ma niente scossoni: la Virtus inanella la settima vittoria di fila e continua la sua marcia con un fantastico percorso netto. In evidenza nel tabellino Ferrari con 18 punti, Bianconi con 14 e Dagnello con 13.

La vetta è ancora in condivisione con San Vendemiano (vittoriosa nell’anticipo del sabato) con un gruppo di testa che si fa sempre più agguerrito e con nessuno che vuole mollare un colpo.

Il prossimo turno di domenica alle 18 sarà poi contro Bernareggio, alla Kioene Arena: un altro big match d’alta quota assolutamente da non perdere.