Stagione 19/20 campionato serie B

L’angolo del vice

Coach De Nicolao  presenta la sfida con la Rekico Faenza che si disputerà domani alle ore 18.00 alla Kioene Arena! 

Domenica ospiteremo Faenza, seconda forza del campionato che dopo un grande inizio sta attraversando il suo primo momento difficile del campionato avendo perso le ultime due partite rispettivamente contro Bernareggio e Orzinuovi.

La Rekico Faenza è una quadra esperta e con una pericolosità offensiva veramente difficile da arginare. Faro della squadra è sicuramente il playmaker mancino VENUCCI (17.8 ppg), metronomo dell’attacco faentino, molto pericoloso nelle situazioni di uno contro uno grazie anche ad un tiro da tre punti “mortifero”. FUMAGALLI (10.4 ppg) e GAY (12.3 ppg) sono le altre due guardie che bisognerà cercare di tenere a bada, il primo imprevedibile può attaccare il ferro in qualsiasi situazione grazie al suo atletismo mentre il secondo con una velocità di tiro sorprendente è sempre pronto a crearsi situazioni offensive anche dalla lunghissima distanza e dovremo essere bravi a non farlo andare in ritmo. L’attacco poi si appoggia anche a CASAGRANDE (6.8 ppg), molto affidabile che sta tirando con delle ottime percentuali (39% da 2pt e 44 % da 2pt) e PETRUCCI (7.6 ppg) giocatore tuttofare, alterna conclusioni da 3 con attacchi al ferro e ottimo rimbalzista.  Nel ruolo di 4 – 5 troviamo SILIMBANI (6.9 ppg) vero Califfo della categoria, molto pericoloso nelle situazioni di pick and pop grazie ad un ottimo tiro da 3pt, CHIAPPELLI (10.7 ppg) molto cercato dentro l’area dai compagni per giocare uno contro uno spalle a canestro ma molto pericoloso anche con le sue penetrazioni. Chiude il roster COSTANZELLI (3,1 ppg), lungo molto fisco bravo a farsi trovare pronto sugli scarichi dei compagni dentro l’area.

Sicuramente Faenza ha un roster molto importante anche se magari non così lungo come possono essere quelli di Cesena, Milano e Orzinuovi ma penso che molto del merito per il secondo posto in classifica vada dato a coach FRISO che riesce a far esprimere i suoi giocatori al meglio creando un gioco molto preciso nei dettagli e quindi proficuo e divertente da vedere. Sarà bello per noi Virtussini condividere anche se da avversari una domenica di basket con coach Massimo Friso alla sua prima da ex alla Kioene che ancora ringraziamo per quanto fatto per i nostri colori e per tutto quello che è riuscito a trasmettere all’ambiente.