Stagione 19/20 campionato serie B

La Virtus si lecca le ferite dopo la sconfitta e prova rilanciarsi nella tana di Desio

Terza gara nello spazio di otto giorni per l’Antenore Energia Virus in serie B. La formazione di Daniele Rubini, reduce dal ko di giovedì sera a Rubano con Reggio Emilia, gioca domani sul campo dell’Aurora Desio. «Quando vinci, dimentica; quando perdi, ricorda» sottolinea il coach. Che poi aggiunge: «Bisogna avere assolutamente la capacità di svoltare. Però abbiamo molte cose su cui mettere l’attenzione, anche se il tempo è poco, per vedere di non ripetere la stessa interpretazione non soddisfacente della condotta di gara. Avere perso la possibilità di capitalizzare il doppio turno casalingo, è stato un errore capitale della squadra. Le interpretazioni sbagliate, gli sfilacciamenti difensivi e la scarsa collaborazione è stata una cosa che ci siamo portati per troppo tempo avanti nella partita con Reggio; evidentemente, le avvisaglie e quanto era stato detto non è stato ben recepito».
I brianzoli guidati dall’esperto Fabrizio Frates, usciti sconfitti in settimana dopo due tempi supplementari a Vicenza, hanno ottenuto una sola vittoria pur avendo confermato gran parte della rosa che l’anno scorso centrò i play off (la guardia Perez resta il miglior marcatore a 17,3 punti) rinforzandola con il centro Lenti, che viaggia a 13,8 punti e 11,6 rimbalzi. Le due squadre si erano già affrontate al Memorial De Nicolao, quando Desio s’impose 74-65 al termine di una gara in equilibrio e nella quale anzi la Virtus (con Motta all’esordio) aveva condotto a lungo.